Porta Venezia, dopo le proteste torna l'arcobaleno del Pride

Accordo tra Atm e Nike, che ha concesso di ridurre lo spazio della sua pubblicità, lasciando la bandiera della comunità Lgbt sullo sfondo

L'installazione (Foto MilanoPride/Fb)

Dopo le moltissime polemiche per la sparizione dei colori arcobaleno che decoravano le banchine della fermata del metrò di Porta Venezia, la bandiera della comunità Lgbt tornerà a decorare questo luogo. Il retro-marche è dovuto alla decisione di Nike, che aveva firmato un contratto con Atm per avere in concessione i muri della stazione per tre mesi, ma che sentendo le proteste dei cittadini ha deciso di lasciare sullo sfondo i colori arcobaleno presenti dallo scorso giugno sulle pareti.

Milano Pride 2019: appuntamento il 29 giugno

L'arcobaleno rimane

Il vessillo della comunità gay era comparso nella stazione di Porta Venezia in occasione dell'ultimo Pride milanese, quando Netflix aveva deciso di utilizzarlo per la propria pubblicità, omaggiando il quartiere milanese, storico riferimento del mondo Lgbtiqia. Dopo che Nike si era aggiudicata l'appannaggio delle pareti del mezzanino e, nella notte tra l'8 e il 9 febbraio, aveva rimosso i colori, molti milanesi avevano protestato, trovando un alleato anche nel sindaco Beppe Sala.

Lunedì 11 febbraio è stata presa la decisione di lasciare l'amato arcobaleno: per mantenerlo Nike - che nel corridoio sotterraneo allestirà anche una maxi palestra - ridurrà lo spazio dedicato ai propri manifesti. Soddisfatti per il ritorno della bandiera gay si sono detti la comunità Lgbtiqia, il primo cittadino e il Municipio 3, che aveva indirizzato un video appello ad Atm. Già partiti i lavori per ripristinare l'arcobaleno.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • Nell'articolessa (sic) manca che per questa propaganda LGBT il comune ha speso (mancati introiti già pattuiti, sempre che Nike non chieda i danni) 100 000 euro! Questa amministrazione spende e spande i soldi di tutti per la propria ideologia, poi per cambiare caldaie, per le case popolari, per la manutenzione ordinaria in periferia: non ci sono i soldi. Esiste una parola per definirli...

  • Ma chiaro questo sia un problema enorme da risolvere con risolutezza e rapidità! Mica è una banalità come il boschetto della droga ricettacolo di spacciatori, rapinatori, eroinomani, degradati vari...l'elettorato PD prima di tutto, poi la sicurezza! Che delusione!!!

  • io non ho problemi di sorta però mi chiedo sempre ogni volta che viene fuori questo discorso perché fate tutti questi vittimismi. io non vado in giro a sbandierare la mia eterosessualità e non rompo le palle a nessuno imponendo bandiere o altro. vivetevi la vostra vita che al resto del mondo non frega niente con chi andate a letto.

    • Non serve sbandierare la propria eterosessualità perché è già ben radicata nelle costruzioni sociali. A noi non interessa poter portare a letto chi vogliamo (non ci vuole molto, sa?), ma che i nostri DIRITTI di uguaglianza vengano rispettati. Per quelli c'è ancora molto da fare.

    • Sante parole....

  • con i gay muore il genere umano, è un dato di fatto

  • e continuano a sostenere che questa gente sia discriminata. perché? perche vengono derisi due uomini che si baciano? e questa è la "battaglia"? ridicoli. un ragazzo di 23 anni che prende 1000€ al mese e vuole farsi una famiglia e NON PUÒ, perché in porta Venezia con mezzo stipendio ci prendi una stanza in un tugurio e forse manco ti basta. QUESTO NON VA DIFESO????

    • Fosse solo un problema (anche se grave, a parer mio) di "derisione"..... Inoltre non vedo come i due argomenti siano correlati. Dalle sue parole si evince quello che invece lei cerca di negare: tutte le ingiustizie e le disuguaglianze vanno difese. TUTTE.

      • ma perché dovete impormi di accettare l'omosessualità? a me fa schifo, giudicatemi ma sono libero di pensarlo. ho sempre creduto che il sesso è una sfera privata, sbandierarla è ridicolo e offende molta gente. se siete discriminati prendetevela con chi vi discrimina. io se devo assumere una persona non chiedo con chi va a letto, sono cazzi suoi. ma se il modo che avete di sentirvi liberi è girare in tanga per le città siete messi davvero male. poveri di idee e carichi di bigottismo. e poi sta roba dei matrimoni è deprimente, la cosa più borghese del mondo è il matrimonio, la gente non si sposa quasi più e voi vi impuntate con sta roba. ma vivetevi la vostra libertà sessuale e non rompete l'anima al mondo. pitturare una metro poi, GRANDE BATTAGLIA DI IDEE E VALORI.. ridicoli

  • La cosa che non va bene secondo me é che si sono appropriati di un simbolo universale che appartiene a tutti ed ora lo si vuol identi******re con un certo movimento

    • Così come il colore rosso, nero o verde, il pugno, il martello, l'azzurro, il rosa?

  • ALLUCINANTE è dir poco

  • ma invece pensare che ci sono perosna che non sopportano questa innaturalezza. no permettere questo va bene... io non CONDIVIDO. il naturale e uomo donna

    • Io non sopporto chi scrive senza saperlo fare, eppure eccoti qua. Non CONDIVIDO l'ignoranza.

  • Se mai le polemiche sono per mettere quei colori, che rappresentano solo una parte. Che dite, facciamo fermate con i colori del family day, pro vita etc?

    • Ci sono già, purtroppo. Proprio perché viviamo in un paese con LIBERTÀ di pensiero ed espressione. La differenza, importante, sta nel fatto che l'arcobaleno permette la sopracitata libertà, gli altri elencati la negano. Inoltre, il primo non è che una palette di colori (peraltro identici al simbolo della Pace), il resto propaganda politica

      • Non mi pare ci siano. Se può indicarmi la fermata ci presterò attenzione. Sarà per me LGBT rappresenta una negazione delle verità, imposta sempre più spesso nelle scuole, quindi una dittatura di fatto. Altro che libertà

        • Gli unici ad imporre la propria costruzione sociale sono gli etero e gli uomini (genere maschile), da sempre. "Negazione della verità"? Io sono reale, qundi sono di fatto "verità", e appartengo alla comunità LGBT+. Lei invece? Non sta forse negando qualcosa?

    • Non lo so, non credo sia legale esporre delle svastiche.

      • Sarà, ma la cosa più simile ai nazisti a me pare il movimento LGBT, loro sono la razza superiore (sarcasmo) non criticabile che si può permettere, complice la sinistra, di fare della cosa pubblica una cosa propria

      • molto meglio prenderlo in c.ulo Gianpaolo. hai raggio e

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'A7: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso, morto uomo

  • Cronaca

    Ladri svaligiano casa di Matteo Viviani de “Le Iene” a Milano: maxi bottino da 75mila euro

  • Cronaca

    Vighignolo, tentano di incendiare la statua dedicata all'operaia Giulia Lombardi: le foto

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano nel week-end del 25 Aprile, festa di Liberazione

I più letti della settimana

  • Incidente per il figlio di Gerry Scotti: ricoverato d'urgenza in ospedale a Milano e operato

  • Milano, pauroso incidente: auto finisce contro un bar e travolge una cliente, donna grave

  • Milano, 16enne disabile massacrato a calci in faccia al Parco Nord: bullo piange per l'arresto

  • Milano, aperti dai ladri cinquanta box nello stesso condominio: via auto e biciclette

  • Tentato omicidio: matrimonio tra giovanissimi finisce con una sparatoria

  • Milano, il titolare di Muu Muuzarella: 'Potrei assumere subito 25 persone ma non le trovo'

Torna su
MilanoToday è in caricamento