Sparisce l'arcobaleno del Pride dal metrò di Porta Venezia: le proteste

Arcobaleno rimosso per far posto a una pubblicità Nike. Atm investita dall'irritazione della comunità Lgbt ma anche di tantissimi milanesi. Anche il sindaco Sala contrario

Foto Fb, Tranvieri di Milano

Sono spariti i colori arcobaleno che decoravano le banchine della fermata del metrò di Porta Venezia. Motivi pubblicitari, ma la cosa ha irritato molti, dalla comunità Lgbti al sindaco Beppe Sala. Tutto era nato con una campagna pubblicitaria di Netflix a giugno 2018, in occasione del Milano Pride. Porta Venezia è ormai il quartiere di riferimento della comunità Lgbti di Milano.

Milano Pride 2019: appuntamento il 29 giugno

Il sindaco Sala aveva chiesto che i manifesti arcobaleno non venissero rimossi. E così era stato, ma solo per sei mesi. Nella notte tra venerdì e sabato, infatti, la rimozione è avvenuta. E Atm è stata immediatamente subissata da richieste di chiarimento. L'azienda ha replicato che, per tre mesi, la stazione di Porta Venezia sarà "appannaggio" di Nike, che allestirà anche una maxi palestra nel mezzanino, che a Porta Venezia è particolarmente ampio.

Inizialmente Atm aveva invece spiegato, ma erroneamente, che l'arcobaleno non sarebbe stato rimosso. Poi ha "rimediato" chiedendo scusa per l'informazione sbagliata e assicurando che i colori "rainbow", dopo i tre mesi di campagna Nike, torneranno (lì o altrove). Tuttavia le proteste sono state così diffuse che i vertici dell'azienda, lunedì 11 febbraio, si riuniranno per prendere una decisione. 

La comunità Lgbti non vorrebbe comunque una "soluzione tampone" che sposti da Porta Venezia l'arcobaleno, anche se questa al momento sarebbe la soluzione più probabile. C'è però un'altra possibilità. Ovviamente tutta da esplorare presso i diretti interessati. E cioè che Nike decida di "cogliere" l'occasione per unirsi all'arcobaleno (e lasciarlo lì, o per meglio dire farlo rimettere).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Area B, Granelli: "Iniziati test verifica, da giovedì aperto l’info point"

  • Incendi

    Milano, incendio a Quarto Oggiaro: fiamme in una palazzina abbandonata di via Grassi

  • Cronaca

    Milanese trovato morto in Kenya: forse aggredito da ippopotamo mentre correva

  • Cronaca

    Non si ferma all'alt: folle inseguimento, poi sperona l'auto dei carabinieri e scappa a piedi

I più letti della settimana

  • Milano, l'ex concorrente del Gf minacciato in stazione Centrale: "Aggredito per la droga"

  • Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Incidente in piazzale Cardorna: autobus Atm travolge volanti della polizia, due agenti gravi

  • Mobili "rubati" o venduti a parenti con i prezzi falsi: maxi truffa da Ikea, 30 lavoratori nei guai

  • Milano, tragedia sfiorata nella fermata metro a Loreto: cede gradino della scala mobile

  • Milano, lavori in metropolitana: M2 "tagliata", niente metro verde in alcune fermate, dettagli

Torna su
MilanoToday è in caricamento