Milano, l'Area B costerà quasi 13 milioni di euro a Palazzo Marino

Sarà la Ztl più grande d'Italia e scatterà il 25 febbraio. Tutte le informazioni

La nuova Area B costerà quasi 13 milioni di euro al comune di Milano, per essere precisi 12.788.170 euro. E la spesa più consistente è quella per l'installazione delle 188 telecamere che a partire dal 25 febbraio 2019 sorveglieranno gli ingressi della Ztl più grande d'Italia: 10.658.170 euro. A mettere nero su bianco i costi di quest'operazione è il capogruppo di Forza Italia Fabrizio De Pasquale in un articolo del Corsera firmato da Andrea Senesi; dati ricavati da una interrogazione all'assessore all'ambiente Marco Granelli. Arrivare a sfiorare 13 milioni è un attimo: 1 milione e 800mila euro andranno per le risorse umane, il call center e gli aggiornamenti hardware; 360mila euro per la campagna informativa (che verrà replicata l'anno prossimo) e infine 140mila euro per le comunicazioni postali a chi commetterà l'infrazione.

Area B, come funziona e quando si parte

Area B prenderà inizialmente il via il 25 febbraio 2019, con un mese di ritardo sulla tabella di marcia fissata da Palazzo Marino, quando verranno accese le prime telecamere che registreranno gli ingressi in città. La nuova Ztl sarà la più grande d'Italia e coprirà praticamente tutta Milano, dove non potranno più circolare le auto Diesel fino agli euro 3 e le macchine a benzina

Area B sarà in vigore dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30 e sarà controllata da 188 varchi, tutti - entro il 2020 - sorvegliati dalle telecamere. Inizialmente gli occhi elettronici saranno solo 15, poi ne saranno sistemati altri 78.  Dopo quello del 25 febbraio, il secondo step di Area B avverrà il 1° ottobre 2019 con lo stop ai diesel euro 4, già vietati dal 2017 in Area C. Dal 2030, poi, saranno al bando tutti i veicoli Diesel.

Area B: le deroghe

Non ci saranno deroghe per over 70 e disoccupati, come per il Piano aria della Regione, ma chi ha un reddito Isee sotto i 14mila euro potrà accedere agli incentivi per il cambio auto previsti già per i commercianti. 

Piccola eccezione, invece, per gli ambulanti. Fino al 31 dicembre 2020, infatti, quelli con una concessione negli spazi dei mercati comunali rionali potranno circolare anche con auto euro 3 o euro 4 grazie a una "scatola nera" fino a un massimo di mille chilometri all'anno in area B. Gli ambulanti con veicoli diesel euro 0, 1 e 2 - ha fatto sapere il comune - non potranno circolare a meno che non si muniscano di Fap.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • E allora che problema avete?

  • Ovviamente nessuno sgravio per bollo e assicurazione... Nessuna accortezza per redditi bassi, se non un ridicolo accesso agli incentivi che probabilmente non utilizzeranno perché chi è già in difficoltà non potrebbe pagare la differenza. Ma razza di città è diventata?...

  • Bene bravo sindaco ... perché invece non restituisci la TARI che erroneamente hai sottratto per quattro anni ai milanesi ?? Nessuno ne parla perché ???

  • Vergognoso.

  • ennesimo furto perpetrato ai danni dei soliti noti,da una giunta ladrona che sa solo succhiare il sangue ai cittadini senza fare nulla per gli stessi

  • Tranquilli.... Multe su multe e via...

  • Ne spendono 13 milioni?? E quanti ne guadagneranno?????

  • In base a quali prove scientifiche questi ecoutopisti da strapazzo sostengono che anche i motori diesel più recenti, euro 5 e 6, sono da ritenere inquinanti? Non si chiedono quanta C02 viene prodotta dalle caldaie per il riscaldamento? Anche a metano. Non è giusto pensare che dietro a tutto questo c'è la solita lobby che vuole distruggere la trazione termica, a partire dal diesel, per obbligare tutti a usare l'elettrico e guarda caso in Italia chi produce auto elettriche? Nessuno!!! Almeno non a livello tale da poter affrontare e soddisfare una richiesta crescente e pertanto siamo costretti ad importare, come sempre facciamo regali all'estero. E anche se poi passassimo tutti alla trazione elettrica abbiamo abbastanza centrali di produzione di energia? Stupidamente, anche grazie a soggetti vicini ai predetti ecoutopisti, abbiamo rinunciato al nucleare e quindi non ci sarà abbastanza energia per ricaricare tutti mezzi elettrici, di conseguenza i costi si alzeranno notevolmente anche per le utenze domestiche. Inoltre dove sono le colonnine di ricarica, anche in autostrada? Quanto tempo si perderà per ricaricare e proseguire il viaggio? Come si può notare non siamo per niente pronti o almeno vicino ad esserlo. Infine, le batterie, anche le più efficienti e costose, non sono eterne e alla fine del loro ciclo di vita bisogna smaltirle, dove le mettiamo? Come si può capire da tutto ciò certi politici prendono decisioni poco ponderate o viziate da interessi che non sono proprio quelli dei cittadini amministrati. Spero che il mandato di questi dittatori benpensanti del cavolo, puttane della globalizzazione, arrivi presto a termine e che vadano al diavolo, per sempre.

    • Bravo, ben detto! Al comune di Milano: andate a cαgαre!

    • Bravo epicuro, tutto vero tutto giusto.

  • Schifo!!

  • Ma invece che spendere 13 milioni per fare AreaB usarli per incentivi o qualcosa di più utile per la città?! Tipo darli al trasporto pubblico per non aumentare i biglietti?

  • Vergogna . Non ho parole . Un progetto del genere per rovinare i poveri cittadini che possiedono le auto diesel ..

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Inganni, uomo di 89 anni in bici travolto da un camion: gravissimo in ospedale

  • Incidenti stradali

    Uomo ucciso da un'auto pirata mentre andava al lavoro in bici: ecco l'Alfa Romeo ricercata

  • Milano Centro

    Paolo Scaroni derubato: 'scippata' la valigetta con 10mila euro al presidente del Milan

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 14 al 16 dicembre

I più letti della settimana

  • Incidente sull'A8, camion si schianta, sfonda guard rail e finisce nella carreggiata opposta

  • Incidente a Corsico, auto travolge le persone in attesa del bus: tre feriti, 23enne gravissimo

  • Tragedia al concerto del trapper milanese Sfera Ebbasta: sei morti e otto feriti gravi

  • Fabrizio Corona aggredito al bosco della droga di Rogoredo

  • Mega incidente sull'A4, coinvolti 4 camion e 2 auto: autostrada chiusa e coda di oltre 15 km

  • Tangenziale Ovest di Milano chiusa per un mese nel tratto tra l'Autostrada 8 e Rho

Torna su
MilanoToday è in caricamento