Area B, scattano i nuovi divieti per la mega Ztl: ecco le auto che non possono più circolare

Da martedì 1 ottobre partono i nuovi divieti di Area B: cosa cambia. Ecco le deroghe possibili

Area B stringe le maglie. A breve ancora meno auto potranno accedere alla nuova mega zona a traffico limitato meneghina, che dovrebbe portare - entro il 2030 - Milano a diventare una città totalmente "libera" dai diesel.

Dal primo ottobre 2019, infatti, partono i nuovi divieti con le auto Euro 4 diesel - già vietati dal 2017 in Area C - che non potranno più circolare dalle 7.30 alle 19.30, da lunedì a venerdì. I veicoli merci Euro 4 diesel avranno invece un anno in più. 

Area B è la Ztl più grande d’Italia che copre, all’interno del perimetro urbano, circa il 72% dell’intero territorio comunale e crea un’area a basse emissioni inquinanti. Il primo step è stato quello del 25 febbraio - con il divieto d'ingresso ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e alle moto a due tempi Euro 0, 1  - mentre il secondo passo è proprio quello in programma per martedì 1 ottobre.

Nuovi divieti dal 1° ottobre di Area B

Dal 1° ottobre 2019 non possono più entrare o circolare in Area B:

Autoveicoli per trasporto persone (M1)

Euro 4 Diesel senza FAP
Euro 3-4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5>0,0045 g/Km
Euro 4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5 senza valore
Euro 0-1-2-3-4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31/12/2018 e classe di massa particolato pari almeno a Euro 4

Motoveicoli e ciclomotori gasolio Euro 0-1

I nuovi varchi di Area B

Seguiranno, ha informato palazzo Marino, gli altri divieti progressivi per classi di veicoli immatricolati persona e merci a step successivi fino al 2030, quando a Milano saranno vietati tutti i veicoli diesel.

varchi area b-2

Ai quindici varchi di controllo delle targhe se ne aggiungeranno altri dodici. I nuovi ingressi monitorati dagli occhi elettronici saranno, tra gli altri, in piazza Maggi, piazza Sire Raul e via Toffetti. Entro la fine del 2019 il Comune spera di arrivare a 78 varchi complessivi. Per raggiungere quota 180 telecamere nel 2020. 

Nuove deroghe

Ai veicoli in divieto dal 1° ottobre 2019 - ha sottolineato il comune - sarà concessa una deroga consistente in 50 giorni, anche non consecutivi, di accesso e circolazione in Area B da utilizzare nel periodo di 12 mesi compreso tra il 1° ottobre 2019 ed il 30 settembre 2020.

"I veicoli soggetti al divieto di accesso e circolazione alla data di avvio della regolamentazione Area B, potranno continuare ad usufruire delle 50 giornate di deroga, già riconosciute al 25 febbraio 2019, fino al 24 febbraio 2020. Ad esaurimento del bonus sarà possibile accedere alle richieste di permessi nella misura di 25 giornate (per residenti ed imprese con sede operativa in Milano) o di 5 giornate fino al 30 settembre 2020".

Scadono le vecchie deroghe

"Dal 1° ottobre 2019 - ha informato palazzo Marino - non vengono più concesse deroghe ai veicoli trasporto persone gasolio Euro 3 di proprietà o in uso esclusivo di: 

- medici di Medicina Generale e i Pediatri di Famiglia che esercitano nel Distretto ATS “Milano - Città” per l’espletamento delle visite domiciliari

- lavoratori che effettuano il tragitto casa/lavoro e lavoro/casa nella fascia oraria in cui vi è una ridotta offerta di trasporto pubblico, ovvero che operano in turni con ingresso al posto di lavoro in orario antecedente le 7:00 o uscita in orari successivi alle 21:00

- soggetti che hanno l’obbligo di dimora presso una caserma militare sita all’interno della Ztl".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento