Traffico, pioggia e l'asfalto "salta": tra buche e danni le strade di Milano sono un colabrodo

L'assessore Granelli ammette che la "situazione è critica", ma "il comune vuole reagire"

Una delle tante buche

Una certezza: "La situazione è critica". E una promessa: "Il comune vuole reagire". Marco Granelli, assessore ai lavori pubblici del comune di Milano, traccia il suo personalissimo quadro dell'emergenza buche a Milano, una città in cui le strade - per una serie di fattori - si stanno pian piano trasformando in un colabrodo, con gli autisti costretti a effettuare speciali slalom per evitare danni alle proprie macchine

"Le strade di Milano con l’intenso traffico di dicembre e con le forti e continue piogge sono in situazione critica - ha scritto domenica in un lungo post Facebook l'esponente di palazzo Marino -. Il Comune ha fatto il doppio degli interventi del 2018 e nel 2020 ha messo il doppio dei milioni per la manutenzione strade: circa 40 in un anno e per questo sta preparandosi a fare di più. E questo anche grazie a cittadini responsabili che usano il trasporto pubblico e non si stancano di segnalarci i problemi".

Buche a Milano, "situazione critica"

Chi non usa i mezzi pubblici, però, si trova a lottare con veri e propri crateri nell'asfalto, che - nella migliore delle ipotesi - forano gli pneumatici e spaccano i cerchioni. 

"Dopo un mese di novembre con 22 giorni di pioggia su 30 e il doppio dei mm di pioggia caduti e la prima metà di dicembre ancora piovosa e questi due ultimi giorni dove sono caduti circa 50 mm di pioggia pari a poco meno della metà della pioggia di dicembre, la situazione è critica. Il Comune vuole reagire - ha assicurato Granelli -. Nelle due settimane dal 2 al 15 dicembre sono stati effettuati 2.621 interventi di colmatura buche e sistemazioni masselli continuando il lavoro straordinario degli ultimi mesi di ottobre e novembre 2019. In novembre 2019 sono stati effettuati 7.126 interventi di colmatura buche e di sistemazione masselli, pari al doppio del mese di novembre 2018 quando erano stati 3.640 e quasi il doppio del mese di ottobre 2019". 

"Gli interventi sono effettuati utilizzando le imprese dei sei appalti di manutenzione strade attualmente in attività, oltre al personale del Nuir. Nei prossimi giorni feriali compresi i sabati saranno in funzione dieci squadre delle imprese più il Nuir con la squadra dei dipendenti comunali. Oltre a copertura buche e sistemazione masselli, le imprese di manutenzione che operano su indicazione e programmazione dell’area tecnica infrastruttre per la mobilità del Comune di Milano - ha annunciato l'assessore - effettueranno sempre di più alcuni interventi di asfaltatura di porzioni o tratti di strada o marciapiedi, laddove quelle parti sono particolarmente ammalorate. Questi interventi si eseguono con macchine ed hanno una superficie media di circa 200 mq".

Interventi anche sui masselli 

"Stessa cosa per le strade con i masselli come fatto nei giorni scorsi in Beato Angelico, così faremo anche in Vittorio Veneto, Amadeo, Tiepolo e Montegani - ha chiarito Granelli -. Nel 2020 lavoreremo anche sulla sistemazione profonda di alcune strade con i binari: Imbriani, Ripamonti a partire dall’incrocio con viale Toscana, viale Montello e poi Repubblica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da metà gennaio - ha poi sottolineato l'assessore - partirà anche un’attività specifica di riparazione tombini con uno appalto di due milioni di €: è la prima volta che si fa un intervento esclusivamente dedicato ai tombini. Nei primi mesi sono in programmazione 250 tombini selezionati dall’area tecnica del Comune insieme ad Amsa e spesso anche a partire dalle vostre segnalazioni. Dopo i due intesi mesi sulle buche dai primi di gennaio partirà un anno intenso di lavoro sulle strade".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Bonus bici, come sarà e come richiederlo. Retroattivo al 4 maggio ma servono le credenziali Spid

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento