Cinema gratis a Lorenteggio-Giambellino, si inizia con "Sulla mia pelle": la storia di Stefano Cucchi

Saranno presenti il regista e una delle attrici. La rassegna gratuita a rischio perché le case di distribuzione non concedono le liberatorie

L'anteprima del 15 giugno (Fb)

Prende il via venerdì 21 giugno la rassegna "Scendi c'è il cinema", il cinema di quartiere nei cortili delle case popolari di Lorenteggio e Giambellino la cui programmazione era stata stoppata perché le case di distribuzione avevano negato la liberatoria per proiettare film recenti (usciti negli ultimi due anni) in forma gratuita.

Gli organizzatori (ovvero il Laboratorio di quartiere Giambellino-Lorenteggio, col sostegno di Fondazione Cariplo e del Municipio 6) avevano provato a proporre un biglietto al prezzo simbolico ma questo non era bastato e le liberatorie erano state comunque negate, mettendo a rischio la programmazione della rassegna. 

Ora è stato trovato un film da proiettare: "Sulla mia pelle", dedicato alla morte di Stefano Cucchi. Verrà proiettato il 21 giugno alle 21.30 nel cortile di via Odazio 7, ma l'appuntamento è un'ora prima con la presentazione della pellicola che verrà effettuata dal regista Alessio Cremonini e dall'attrice Milvia Marigliano, che nel film interpreta la madre di Stefano. 

Il Laboratorio di quartiere ci tiene a ringraziare l'Associazione Stefano Cucchi e i ragazzi di Cinema America «per averci aiutato a realizzare questa proiezione. A loro va anche la nostra solidarietà per le aggressioni squadriste che li hanno colpiti». La programmazione di "Scendi c'è il cinema" non è ancora, quindi, definita. Si inizia, comunque, con "Sulla mia pelle".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Milano Lancetti, uomo travolto da un treno in stazione: gravissimo

Torna su
MilanoToday è in caricamento