Milano, il comune assume 22 vigili a tempo indeterminato: come partecipare al concorso

Il bando scade alle 12 del 28 giugno. Le domande vanno presentate online. Tutti i dettagli

AAA ghisa cercasi. Il comune di Milano, attraverso un concorso pubblico, è pronto ad assumere ventidue vigili a tempo indeterminato. 

Il bando, aperto lo scorso 28 maggio, scade alle ore 12 del 28 giugno, il termine ultimo per consegnare - sull'apposito form online - le richieste di partecipazione.

Al momento, in circa mille hanno avanzato la propria candidatura: un numero tutto sommato buono, ma lontano dai classici pienoni per i concorsi pubblici. 

I requisiti per partecipare al concorso

A dettare le linee guida per partecipare è lo stesso bando: i candidati non devono avere più di trenta anni - età che può salire di un anno per chi è sposato e di un anno per ogni figlio -, devono aver conseguito la maturità ed essere in possesso della patente di guida di categoria B. 

Qui la domanda per partecipare al bando

E ancora: gli aspiranti vigili devono essere idonei fisicamente, non devono aver subito una condanna penale per delitto non colposo, non devono essere mai stati sottoposti a misura di prevenzione e non devono essere mai stati espulsi dalle forze armate, oltre ad essere disponibili al porto e all'eventuale uso della pistola. 

Lo stipendio previsto per i vigili

Lo "stipendio iniziale annuo previsto", si legge nel bando, è quello "per la categoria C, posizione economica 1, del contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale del comparto regioni-autonomie locali". 

I nuovi ghisa, quindi, porteranno a casa 19.454,15 euro annui lordi, a cui però vanno aggiunti straordinari, indennità di comparto, la tredicesima e l'eventuale assegno familiare. 

Come si svolge la prova

I candidati dovranno superare un primo test preselettivo che si svolgerà lunedì 16 luglio al Mediolanum Forum dalle ore 9. La prova - si apprende dal bando - "verterà sull'analisi e sulla verifica delle abilità logico matematiche, attitudinali di base, comprensione del testo" attraverso "la somministrazione di una serie di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla".

Gli idonei dovranno poi superare un "esame" orale e uno "scritto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento