Wiki Love Monuments: come partecipare al concorso. L'elenco dei monumenti a Milano

Per il terzo anno consecutivo, Milano aderisce all'iniziativa internazionale di Wikipedia

Repertorio

Fotografare monumenti della propria città: tanto tempo fa una pratica che gli abitanti di un luogo riservavano e lasciavano ai turisti, oggi è talmente comune da essere diventata una azione sociale (perché si fotografa per poi condividere, nella maggior parte dei casi). Wikimeda Italia ha così lanciato una iniziativa per arricchire il proprio catalogo d'immagini con la partecipazione dei cittadini, in pieno spirito "wiki". E il Comune di Milano, per il terzo anno consecutivo, ha aderito all'iniziativa, denominata "Wiki Love Monuments", o più semplicemente WLM.

Si tratta di un vero concorso. Per partecipare occorre inviare, entro il 30 settembre 2019, fotografie di uno dei 196 monumenti o luoghi prescelti a Milano (e in Città Metropolitana). L'autorizzazione a scattare fotografie è "a monte" ed è stata già rilasciata dalle proprietà, pubbliche o private che siano. Molto importante, le fotografie devono essere caricate con licenza libera su Wikimedia Commons in modo da finire sulle pagine di Wikipedia.

Aderendo all'iniziativa, il Comune di Milano potrà utilizzare gratuitamente le fotografie per attività di comunicazione (e promozione) istituzionali. «Vogliamo promuovere un'ampia diffusione dei tesori della nostra città. Rinnoviamo l'invito a cogliere la bellezza del nostro patrimonio attraverso la fotografia, ampliando il database di scatti a disposizione dell'amministrazione», commenta Lorenzo Lipparini, assessore alla partecipazione e cittadinanza attiva. Lipparini aggiunge che, nelle precedenti edizioni, sono stati quasi 2 mila gli scatti fotografici "dedicati" a Milano.

Come partecipare
Elenco dei monumenti e dei luoghi

Le fotografie si caricano sull'apposita pagina dedicata a "Wiki Love Monuments". Nel menu "partecipa" si può accedere all'elenco dei monumenti e dei luoghi oggetto del concorso e dell'iniziativa, in costante aggiornamento, attraverso una cartina dell'Italia cliccabile (divisa per regioni) oppure scorrendo l'elenco testuale. 

Nella città di Milano, tra gli altri, si notano l'Arena, il Palazzo della Ragione (piazza Mercanti), il Castello Sforzesco, il Planetario, la Fabbrica del Vapore, diverse porte e caselli daziari (Porta Garibaldi, Porta Ticinese, Porta Volta), alcune cascine (Basmetto, Cuccagna, Monterobbio), e poi parchi (Giardini Montanelli, Parco Sempione) e vari edifici, in centro o in periferia (tra gli altri, la piscina Cozzi o il vecchio Municipio di Musocco), numerose statue e perfino alberi.

Molti anche gli edifici, i parchi, i monumenti delle località fuori Milano e, naturalmente, volendo, in tutta Italia. Nulla vieta infatti di caricare in "Wiki Love Monuments" scatti fotografici di altri luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento