Coronavirus, a Bergamo non c'è più posto per i morti: bare portate dall'esercito nel Milanese

Venerdì a Cinisello 20 salme da Bergamo. Il sindaco: "Non possiamo non dare una mano"

Quella che è diventata la foto simbolo del dramma di Bergamo

Cinisello al fianco di Bergamo. La cittadina milanese ha infatti deciso di accogliere le salme dei morti di Coronavirus della città orobica, ormai messa in ginocchio dall'epidemia e ormai senza più neanche spazio per i suoi morti. 

La foto simbolo della tragedia Covid arriva proprio da lì: quella lunga distesa di camion dell'Esercito che portano via le bare in altre regioni per la cremazione. E tra le destinazioni adesso c'è anche Cinisello. 

"In risposta alla circolare del Prefetto di Milano Renato Saccone, che chiede al Sindaco Giacomo Ghilardi la disponibilità di aumentare l’operatività dei forni crematori cittadini, Cinisello Balsamo si prepara ad accogliere nel cimitero nuovo le salme provenienti dalla provincia di Bergamo, la più colpita dall'epidemia di Coronavirus", si legge in una nota dell'amministrazione comunale. 

"Grazie alla disponibilità dei dipendenti, ad una immediata riorganizzazione di spazi e di turni", Cinisello "si è resa disponibile a potenziare l’attività dei forni nel fine settimana, dedicando l'attività esclusivamente ai feretri provenienti da Bergamo". Le prime salme sono arrivate verso le 10 di venerdì mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le immagini nel centro di Bergamo hanno colpito tutti: una lunga colonna di mezzi militari ferma a poche centinaia di metri dal cimitero in attesa di trasportare le salme verso i forni crematori di altre Regioni. Anche a noi è arrivata la richiesta della Prefettura e, colpiti da questa tragedia che purtroppo sta toccando tutti, abbiamo risposto positivamente. Non possiamo non contribuire e dare una mano a una delle città più flagellate dall'epidemia. Un ringraziamento va ai dipendenti del cimitero per la loro collaborazione e disponibilità“, ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento