Chiude l'ultimo reparto Covid al San Carlo: "100 giorni che non dimenticheremo mai"

Gli infermieri scrivono al direttore e ai medici: "Siamo fieri di essere stati utili"

La festa degli infermieri

Oltre tre mesi di battaglia vera, combattuta sul campo in prima linea. Cento giorni pieni di dolore, di lacrime, di storie tristi e di speranza. Poi la chiusura più bella, quella per cui c'è da festeggiare. È ufficialmente "Covid free" l'ospedale San Carlo di Milano, dove questo inizio settimana ha chiuso anche l'ultimo reparto dedicato alle infezioni da Coronavirus

Sono stati "100 giorni di forti emozioni contrastanti, gioia, tristezza, passione, sconforto e coraggio, 100 giorni che non dimenticheremo mai", raccontano dalla struttura di via Pio II. Gli infermieri che hanno collaborato insieme nel reparto hanno voluto dedicare una lettera e un pensiero al direttore generale dell'Asst Santi Paolo e Carlo, Matteo Stocco, e a tutta l’équipe medica con cui hanno lavorato durante l'epidemia.

“Vogliamo ringraziare Lei, con la speranza che possa girare questa nostra lettera a tutti i primari, medici e colleghi che in questi mesi hanno lavorato con noi. Per noi è stata un'esperienza unica, come unico è stato il periodo che la nostra Nazione ha vissuto", si legge nella lettera dei camici bianchi.

"La ringraziamo perché non ci siamo mai sentiti soli, non ci è mai mancato nulla e siamo sempre stati supportati da tutti. Non le raccontiamo le storie tristi che abbiamo vissuto ma vogliamo lo stesso dirle che siamo fieri di essere stati utili fino alla fine. Noi - concludono gli infermieri - siamo e saremo sempre a disposizione, per qualsiasi evenienza. Grazie a tutti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E lo stesso Stocco ha voluto rispondere ai "suoi", ricambiando il loro grazie. "È un onore lavorare con professionisti come voi - le parole del direttore generale -. Avete dimostrato e dimostrate tutti i giorni cosa significa lavorare con passione e professionalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Orrore a Milano, stuprata in pieno giorno sul Monte Stella: indaga la polizia

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

Torna su
MilanoToday è in caricamento