"Sovrastima dei guariti e sottostima dei morti: ecco i magheggi della Lombardia sul Covid"

Nino Cartabelotta, fondazione Gimbe, non cambia la sua tesi dopo la querela del Pirellone

"Magheggio" inteso come "espediente, escamotage". Sempre con lo stesso obiettivo: "abbellire" i numeri e riaprire prima possibile la regione "motore d'Italia". Nuova puntata della "battaglia" tra la regione Lombardia e Gimbe, la fondazione che promuove la ricerca scientifica indipendente e che dall'inizio dell'epidemia di Coronavirus sta analizzando con costanza e precisione tutti i dati sul contagio in Italia. 

Dopo lo scontro di giovedì - quando il presidente di Gimbe, Nino Cartabelotta, aveva parlato di "magheggi" sui dati del Pirellone, che aveva risposto con una querela -, venerdì mattina lo stesso Cartabelotta ha scritto un'altra pagina della discussione. 

Il numero uno della fondazione, intervistato da Agorà, ha chiarito il significato di alcune parole usate il giorno precedente, ma comunque non ha cambiato di molto il senso del proprio discorso. "In termini italiani corrisponde all'inglese gaming - ha spiegato Cartabelotta in merito all'ormai famoso magheggi -. Insomma fare in modo che i dati , non necessariamente con dolo, vengano esposti in modo tale da sovrastimare i dati favorevoli e sottostimare quelli che sono i dati sfavorevoli". 

E quindi, ancora più nello specifico: "Nella regione Lombardia - ha detto il presidente della fondazione - emerge che c'è una sovrastima dei guariti e una sottostima dei decessi. È un dato sotto gli occhi di tutti, un dato assolutamente incontrovertibile che è su tutte le banche dati nazionali - ha assicurato Cartabelotta -. Non credo sia confutabile. La regione può tutelarsi come vuole con le querele, ma noi continuiamo a fare le nostre ricerche". 

Lo stesso esperto tende a escludere che i dati siano raccolti e comunicati così di proposito, ma - ha commentato - "indirettamente c'è un interesse a voler mantenere basso il numero dei casi, il che entra in conflitto col contarli tutti perché - ha concluso - se i casi aumentano molto è evidente che ostacola le riaperture". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento