Il Coronavirus ferma anche l'Europa League: voli sospesi tra Spagna e Italia, Inter-Getafe non si gioca

Rinviata Inter-Getafe che doveva disputarsi il 12 marzo al Meazza, ma non si giocherà

Il Coronavirus blocca il calcio anche in Europa. Dopo la serie A, infatti, l'epidemia che soltanto in Lombardia ha causato oltre 5mila contagi e poco meno di 500 vittime ferma anche l'Europa League. 

Per questo non si giocherà Inter-Getafe, valevole per l'andata degli ottavi di finale, che era prevista per giovedì 12 marzo alle 21 al Meazza. 

L'annuncio dell'Inter è arrivato mercoledì pomeriggio con una stringata nota sul sito ufficiale: "La Uefa ha comunicato che in seguito alle restrizioni di viaggio tra Spagna e Italia imposte dalle autorità spagnole, Inter-Getafe, sfida dell'andata degli ottavi di finale inizialmente in programma per giovedì 12 marzo alle 21.00 a San Siro (incontro previsto a porte chiuse), non si disputerà". Non è chiaro al momento quando verrà recuperata la gara perché "la Uefa ha annunciato che comunicherà successivamente ulteriori decisioni a riguardo".

Già nelle scorse ore il presidente del Getafe, Angel Torres Sanchez, aveva chiarito che non avrebbe portato la sua squadra a Milano proprio perché preoccupato dall'emergenza Coronavirus in Lombardia e aveva richiamato la Uefa a fare il proprio dovere. Poche ore dopo, poi, è arrivata la decisione dei vertici del calcio europeo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

Torna su
MilanoToday è in caricamento