"Se non muoio di Covid, ci pensa il governo": ambulanti in protesta sotto palazzo Marino

Almeno 200 persone in protesta sotto il comune. Monta la rabbia degli ambulanti

La protesta

Ambulanti in piazza a Milano. Lunedì mattina almeno 200 proprietari di bancarelle di mercati e fiere si sono infatti ritrovati in piazza della Scala a Milano per chiedere di non essere più "invisibili" agli occhi delle amministrazioni locali e nazionale nel pieno dell'emergenza Coronavirus.  

I manifestanti, con le distanze di sicurezza più o meno rispettate, si sono schierati sotto palazzo Marino con i tricolori, hanno cantato l'inno d'Italia e hanno esposto numerosi cartelli. "Rispetto per noi ambulanti", si legge su una bandiera dell'Italia, mentre su un'altra campeggia la scritta: "Se non muoio di Covid, ci penserà il governo". "Siamo ambulanti non mendicanti", ha scritto su un foglio giallo uno dei presenti alla protesta, "noi siamo untori ma lavoratori", gli ha fatto eco un altro.  

"Siamo lavoratori invisibili - ha detto Nicola Zarrella, presidente di Eurocommercio, che ha indetto la manifestazione -. Da due mesi e mezzo il governo non ci menziona nei decreti legge che ha preparato e anzi toglie la Cosap a ristoratori e bar, giustamente, ma agli ambulanti no e noi siamo fermi da due mesi e mezzo e dobbiamo pagare. A Milano sono ripartiti solo pochi mercati e solo con le bancarelle di alimentari, gli altri fanno la fame. Chiediamo che possano ripartire tutti i mercati cittadini con tutte le bancarelle - ha auspicato -, per noi che siamo all'aria aperta ci sono troppe limitazioni".

Sotto la Madonnina, in effetti, hanno riaperto 26 mercati sui quasi cento tradizionali e al momento sono consentite soltanto le bancarelle con alimentari. Nel nuovo decreto c'è stata un'apertura, ma lunedì mattina il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha preannunciato che organizzare la ripartenza di tutti i mercati non sarà affatto semplice. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli ambulanti hanno poi lamentato di dover pagare quella che hanno soprannominato "Covid Tax" "per garantire la sicurezza interna dei mercati e la gestione del Covid manager introdotto dalle nuove regole".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento