Studenti in corteo contro Matteo Salvini: fumogeni e cori, blitz contro Zara e Benetton

Studenti in piazza contro il ministro dell'Interno. Il motto: "Salvini, la pacchia è finita"

La protesta di venerdì - Foto Rete studenti Milano

Studenti vs Matteo Salvini. Atto uno. Venerdì 5 ottobre è infatti il giorno scelto dai ragazzi delle scuole per il primo sciopero dell'anno. Nel mirino dei giovani quello che è definito senza troppi giri di parole "il governo dell'infamia". 

A Milano - dove la protesta è stata organizzata da "Rete studenti" e dal collettivo "Casc Lambrate" - i ragazzi si sono ritrovati alle 9.30 in largo Cairoli, da dove è partito il corteo di protesta, che ha poi attraversato il centro città con inevitabili disagi per il traffico. 

Il motto della giornata è "Salvini, la pacchia è finita", in riferimento a una frase pronunciata dal ministro dell'Interno nei confronti dei migranti al momento del suo insediamento al governo. In testa al corteo, dove sono stati accesi alcuni fumogeni, spiccano due cartelli: "Disobbedisci al governo dell'ignoranza" e "Abbiamo iniziato per non fermarci".

Video | La partenza del corteo 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio al momento della partenza, i giovani hanno intonato - come spesso accade - il coro "Siamo tutti antifascisti". Nel corso del corteo alcuni dei manifestanti hanno imbrattato la vetrina di Benetton e svolto azioni dimostrative di fronte a Zara e Assolombarda, accusati dai giovani di sfruttare gli studenti dell'alternanza scuola-lavoro.

Video | Fumogeni davanti a Zara

I motivi dello sciopero degli studenti

"Ancora una volta sono gli studenti e le studentesse a dover fronteggiare le sempre più pesanti problematiche riguardanti l'istituzione scolastica: l'esplicito disinteresse nei confronti della stessa è sconcertante. In quanto studenti abbiamo il dovere di mobilitarci, di contrastare un governo che fa unicamente il proprio interesse", avevano spiegato i ragazzi nel comunicato con cui avevano annunciato lo sciopero

."Invece di pensare a solidi e strutturati piani di prevenzione, si sceglie di puntare su un modello repressivo che elimina il principale onere della scuola: la funzione educativa", il j'accuse degli studenti sul "Piano scuola sicure" firmato Salvini. E ancora, contro l'alternanza scuola-lavoro: "Anche quest'anno continua la battaglia contro il modello di ricatto generazionale rappresentato dall'Asl. Dagli interventi del Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti non è infatti prevista l'eliminazione del meccanismo che ha visto dei veri e propri casi di sfruttamento".

Quindi, l'ultimo capo d'accusa a Salvini e alle sue politiche in tema di immigrazione: "Come studenti è doveroso opporci a chi sfrutta mediaticamente la paura delle persone e si diverte a tenere in ostaggio vite umane, portando nelle strade - avevano concluso gli studenti - la cultura contro il razzismo, il sapere contro l'utilitaristica xenofobia". 

Foto - Il volantino per la manifestazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

protesta studenti

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento