Milano si tinge dei colori dell'arcobaleno, gli organizzatori: "Siamo in 300mila"

La manifestazione ha attraversato il centro di Milano sotto il "Sol leone"

La manifestazione (foto Mannu per Mt)

È il giorno dell'amore e l'arcobaleno splende su Milano. Il caldo non ha fermato l'onda colorata del Pride che ha invaso, pacificamente, le strade del capoluogo lombardo. Ad aprire la parata lo striscione "La prima volta fu rivolta" e un carro di migranti Lgbt che ha sfilato accompagnata da una selezione musicale di brani dei paesi di origine, tra cui Senegal, Nigeria, Libia, Pakistan e Russia. Il "grazie" in tante lingue campeggia sul carro insieme alla bandiera che unisce una striscia oro alle sei dell'arcobaleno. L'oro è quello del tessuto tecnico delle coperte termiche con cui vengono soccorsi i naufraghi nel Mediterraneo. Una vera e propria marea umana, secondo gli organizzatori erano 300mila le persone che hanno partecipato alla manifestazione.

Presente un manichino del vicepremier Matteo Salvini, una maschera che raffigura il volto del Papa, chi ha sfilato vestito da Gesù e tanti cartelli sull'amore libero tra le migliaia di partecipanti alla manifestazione. Tra ghirlande colorate e bandiere arcobaleno anche un cartello con il volto di Salvini truccato da donna e la scritta "Sono la mamma di 60 milioni di italiani".

Majorino: "In piazza la parte migliore di Milano"

"Dicono che qui c'è una carnevalata e una strana messa in scena: vi dovete vergognare, qui c'è un pezzo di società italiana, c'è la parte migliore di questa città. La lotta per i diritti ci vedrà sempre insieme, sempre in cammino". Così l'assessore milanese alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino dal palco del Milano Pride.

L'assessore ha ricordato l'impegno per assegnare degli appartamenti rifugio per ragazzi cacciati di casa per il loro orientamento sessuale, "possiamo dire che la prossima settimana il primo si apre ed è solo ilprimo perché questa è una città accogliente che protegge e tutela tutti". E nelle scuole, annuncia Majorino "porteremo i contenuti di una sessualità libera e consapevole".

Il Pride di Milano: il video

Il percorso della manifestazione: le strade chiuse

Intorno alle 14 i primi attivisti hanno iniziato a concentrarsi in Piazza Duca d'Aosta, davanti alla stazione Centrale di Milano. La partenza è prevista intorno alle 16 quando il corteo partirà verso via Vitruvio poi via Settembrini, Piazza Caiazzo, via Venini, via Giovanni da Palestrina, Corso Buenos Aires fino a piazza Oberdan. Tutte le strade saranno chiuse al traffico, come comunicato dal comune di Milano.

Pride 2019: chi c'è

Tra i presenti alcuni sindaci dell'hinterland, tra gli attesi anche gli assessori comunali Roberta Guaineri (Sport e turismo e Qualità della vita), Lorenzo Lipparini (Partecipazione) e Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali). Alla fine di corso Buenos Aires, ci sarà un palco allestito per l'evento finale, presentato da Debora Villa e Daniele Gattano. Tra gli interventi in programma quelli del Coordinamento Arcobaleno e dei rappresentanti istituzionali; infine non mancherà la tradizionale festa musicale che quest'anno vede tra gli ospiti anche la cantante Baby K.  

La storia del Pride

"Nella notte tra il 28 e il 29 giugno del 1969 a Stonewall -ricorda  l'ex sindaco di Milano Giuliaano Pisapia- la comunità Lgbt di New York disse basta con forza alle continue vessazioni di cui era oggetto da parte delle istituzioni. La parola d'ordine fu 'Pride', orgoglio, la stessa parola che nei giorni scorsi e nei prossimi verrà gridata in tutta Italia e nel mondo da chi prosegue in quella lunga e faticosa marcia per il riconoscimento della piena dignità e dei diritti civili, individuali e sociali. Sono passati 50 anni da quei giorni e la strada è ancora lunga, irta di ostacoli posti da chi vorrebbe negarli, ma noi non smetteremo mai di percorrerla. Perché, ora come allora, non smetteremo di ricordare che 'Noi siamo ovunque!'".

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

  • Zibido, si schianta con l'auto della mamma alla rotatoria: Francesco muore sul colpo a 32 anni

Torna su
MilanoToday è in caricamento