Fabrizio Corona non tornerà in carcere: confermato affidamento terapeutico

Respinta la richiesta della Procura di revocare il suo percorso

Fabrizio Corona (repertorio)

Fabrizio Corona non farà ritorno in carcere. A stabilirlo è il tribunale di Sorveglianza di Milano, che ha confermato per l'ex 're dei paparazzi' l'affidamento terapeutico territoriale, respingendo la richiesta della Procura, che ne aveva chiesto la revoca.

A motivare la decisione dei magistrati il fatto che l'ex agente fotografico ha osservato la piena adesione del programma "trattamentale e terapeutico" concordato, che rappresenta i contenuti fondamentali della misura di affidamento in corso. In pratica, i giudici hanno valutato positivamente il percorso intrapreso da Corona da quando è uscito di prigione. Per questo motivo non è stata ascoltata la richiesta della Procura generale di Milano di detenerlo nuovamente in funzione delle numerose violazioni che avrebbe commesso.

A fine novembre l'avvocato generale Nunzia Gatto, 'numero due' della Procura generale, aveva ricostruito tutte le 'infrazioni' di cui Corona si sarebbe reso responsabile, parlando in aula dei suoi frequenti interventi 'aggressivi' in tv e mostrando nel corso dell'udienza di quasi cinque ore anche lo scontro tra Corona e la conduttrice del Grande Fratello vip, Ilary Blasi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, grosso incendio in Stazione Centrale: a fuoco un'area dove si rifugiano i clochard

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

Torna su
MilanoToday è in caricamento