Sale lo smog a Milano: esaurito il bonus europeo con livelli di Pm10 fuorilegge

Non è servito a nulla il blocco delle auto diesel più inquinanti

Viale Tunisia a Milano

Mercoledì 10 ottobre Milano ha esaurito il bonus di 35 giorni all'anno di smog fuorilegge, misura contemplata dalle norme europee. Questo nonostante "blocco del traffico" per i veicoli più inquinanti scattato il 1° ottobre. 

Mercoledì, secondo i dati dell'Arpa, si sono registrati 52.9 microgrammi di pm10 per metro cubo d'aria: quasi tre microgrammi oltre il limite stabilito dalle normative europee.

Per il momento, comunque, sono ancora lontani dai valori di inquinamento che possono far scattare le misure antismog più drastiche previste dal protocollo aria.

Il primo step delle misure previste dal protocollo aria, infatti, scatta dopo quattro giorni con livelli di Pm10 superiori a 50 microgrammi. E la pioggia che nella giornata di giovedì ha bagnato Milano e hinterland — sempre secondo i dati Arpa — ha fatto scendere le concentrazioni a 44,3 microgrammi per metro cubo.

Inquinamento a Milano: arriva Area B

Milano ha comunque affilato le armi contro le auto inquinanti: dal prossimo 21 gennaio sarà in vigore l'Area B: verrà vietato l'ingresso ai veicoli benzina euro 0 e diesel euro 0, 1, 2, 3. Mentre il 1° ottobre 2019 scatterà il divieto per i diesel Euro 4. Di anno in anno cresceranno i divieti per i veicoli diesel, questo fino al 2030 quando la città sarà totalmente off-limits ai motori più inquinanti.

L'Area B sarà presidiata da 186 telecamere piazzate in altrettanti varchi lungo i confini della città, a gennaio ne saranno accese circa una dozzina per poi arrivare nel corso dei mesi successivi all'attivazione di tutte. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • Finalmente, forse, qualcuno incomincerà a capire che non sono le vetture diesel le principali cause di inquinamento in una città. Servono altri strumenti ad ampio raggio che il Sindaco non vuole mettere mano.

  • Io intanto ho dovuto comprare una macchina benzina . intanto la mia Euro 3 diesel l'ho messa in vendita

  • Peccato che le auto inquinanti continuano a girare nonostante i blocchi e di ghisa in giro a fare i blocchi non ne vedo. Il comune pensa solo a multare i divieti di parcheggio, mentre tutto il resto sembra che non sia ugualmente importante.

    • Non è altrettanto facile occuparsene, di conseguenza posti di blocco o controlli per chi guida al cellulare.... nisba!

  • Se togliessimo un po’ di parcheggi e mettessimo delle norme orarie sull utilizzo delle auto ci sarebbe meno traffico, meno inquinamento e la città sarebbe molto più tranquilla. Invece è pieno di str-onzi che prendono la macchina tutti i giorni, DA SOLI, per andare in ufficio. E sono pure lenti e distratti. Risultato? Caos e incidenti E i vigili? Fermi nel traffico pure loro

    • Il traffico diminuisce visivamente e vistosamente con la chiusura delle scuole, eppure le persone lavorano tutto l'anno. La verità è che, conciliare sensibilità ecologica vivendo con l'orologio in mano è pressoché impossibile. I collegamenti non sono così funzionali e paradossalmente, soprattutto per percorrere minime distanze, un mezzo pubblico ampli****** notevolmente il tempo di percorrenza. Scusate se rischio di urtare la sensibilità dei tanti ecologisti, ma sapere mio figlio in giro per Milano in bicicletta, mi renderebbe apprensibile oltre il ragionevole!

    • Caro Davide, il suo ragionamento ha un limite... va benissimo nel caso il traffico venga generato in Milano stessa... Ma titti coloro che vengono da fuori...? Hs mai provato a percheggiare a San Donato. Se non arriva entro le 7 posti non ce n'è più. La soluzione è fare le Metropolitane che vanno lontano... altro che San Donato, Rho, Affori e via diceno... Ho vissuto a Londra e le assicuro che non ho mai sentito il bisogno di possedere un'auto....

      • Comunque conosco pendolari che coi treni si muovono benissimo, raccontatela a qualcun altro.... o sceglietevi un lavoro vicino a casa

        • Ho fatto il pendolare per anni, so di che cosa si parla al contrario di lei che "conosce pendolari"... E poi, mi scusi ma il ragionamento di scegliersi un lavoro "vicino a casa" proprio denota la non conoscenza o il menefreghismo. Statevene a casa vostra! Magari...........!

      • questo dimostra l'inadeguatezza delle nostre infrastrutture....pienamente d'accordo. io ho avuto un'esperienza in Olanda....fino a notte fonda c'erano tram che ti portavano dalla città in periferia....esigenza auto 000

  • Solo una banda di P.I.R.L.A. può credere e far credere di combattere l'inquinamento fermando e dando la colpa principalmente ai diesel.

    • sono d'accordo con te!!! pura inettitudine!! si dimenticano migliaia di impianti di riscaldamento e soprattutto i veicoli pesanti.....lobby delle auto....in piena recessione economica vengono a parlarci di emissione CO2, quando il paese più inquinante del mondo (USA) se ne FOTTE letteralmente.

      • I riscaldamenti sono ancora spenti cari

        • Pensa che tra 3 giorni li accenderanno.

    • Bravo! P.I.R.L.O.N.I direi!

Notizie di oggi

  • Forze Armate

    Piazza d'Armi, arriva il vincolo paesaggistico. Ma Sala si arrabbia: «Molto irritati»

  • Meteo

    Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

  • Cronaca

    Paura in Bicocca a Milano: si rompe ampolla in un laboratorio, quattro studenti intossicati

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Teem, perde il controllo del camion e si ribalta sullo svincolo: morto

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Milano, aggredisce i poliziotti con un coltello: "Vi sgozzo, paese di me...", 23enne arrestato

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Volo Alitalia Milano-New York riatterra dopo pochi minuti a Malpensa

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

Torna su
MilanoToday è in caricamento