'Il sapere che conta': ecco la mega installazione (permanente) alla Bocconi

L'artista e designer Lorenzo Petrantoni ha selezionato 20mila ritagli da libri, tesi di laurea e papers per realizzare l'opera 'Knowledge That Matters'

Installazione alla Bocconi (foto Facebook/Bocconi)

La scritta 'Knowledge that Matters' (la conoscenza che conta) realizzata a partire da ritagli di tesi di laurea, libri e articoli: è la mega installazione della Bocconi. 

A realizzare l'opera l'artista e designer Lorenzo Petrantoni, che ha selezionato 20mila estratti cartacei per rappresentare il 'sapere bocconiano' e li ha utilizzati per ricoprire l'installazione intitolata, appunto, 'Knowledge that Matters'.

Il motto della Bocconi sintetizzato dall'opera, dice l'Ateneo in un video, "incarna lo scopo principale dell'università: produrre e disseminare conoscenza che abbia un impatto sulla società. Volevamo trasformare questa visione in qualcosa di concreto che potesse toccare tutti. Per farlo abbiamo chiamato un artista internazionale conosciuto per la sua capacità di usare le parole e la tipografia ".

"Sono fiero di aver avuto la possibilità di realizzare questa installazione per la Bocconi e, soprattutto, per la città di Milano", ha dichiarato Petrantoni. Per creare l'opera installata in via Roentgen l'artista ha consultato l'archivio dell'università, sfogliando anche documenti che risalgono ai primi del '900, che ha poi trasformato in riproduzioni utilizzabili per ricoprire le lettere giganti della scritta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento