Giorno della memoria, in piazza XXIV maggio arriva l'installazione a bolla, 'Free'

In programma anche letture pubbliche e laboratori

Un'opera di Twof2 + Das collectiv

In occasione della Giornata della Memoria, piazza XXIV maggio ospiterà un'installazione il cui cuore sarà una bolla. L'opera, che verrà inaugurata sabato 26 gennaio, si inserisce nell'ambito del progetto 'Free', che promuove iniziative rivolte soprattutto ai più giovani, con l’obiettivo di potenziare i percorsi di cittadinanza attiva.

'Free - No Future without Remembrance', questo il nome completo del progetto, mette in rete diverse realtà non profit e istituzionali, dal Comune di Milano ad Anpi, Aned e l’ente capofila Tempo per l’Infanzia, con l’obiettivo di coltivare il valore della memoria attraverso una serie di attività: da letture pubbliche ai ‘viaggi della memoria’ fino a laboratori e campi di volontariato all’estero (Grecia, Bosnia e Croazia).

Il momento clou dell'iniziativa 'Free', in cui verranno presentati i progetti che guardano all'Europa, sarà proprio l'inaugurazione, alle ore 16, dell'installazione realizzata dal collettivo artistico Twof2 + Das collectiv. Per l'occasione sarà presente anche il Teatro della Cooperativa con Renato Sarti e Marta Marangoni che leggeranno brani sulla deportazione tratti dagli spettacoli “Matilde e il tram per San Vittore” e “I me ciamava per nome: 44.787 – Risiera di San Sabba”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pietre d'inciampo

Per la Giornata della Memoria di quest'anno in città sono state posate 30 nuove pietre in ricordo della Shoah. In particolare, i massi onoreranno la memoria di trenta cittadini milanesi deportati e assassinati nei lager nazisti. L'iniziativa viene presieduta dalla senatrice e reduce di Auschwitz, Liliana Segre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

Torna su
MilanoToday è in caricamento