Nuovo Policlinico di Milano, aggiudicati i lavori per il nuovo "super ospedale verde". Le foto

I lavori inizieranno entro la fine del 2019 e termineranno nel 2022

Un rendering della struttura

Inizieranno entro la fine del 2019 i lavori per la costruzione del nuovo Policlinico di Milano. Nella mattinata di mercoledì 9 ottobre è stato firmato il contratto tra la Ca' Granda e il Consorzio Stabile Sis, la società capofila del raggruppamento d’imprese che si è aggiudicato l’appalto dei lavori per la realizzazione dell'ospedale. L'accordo è stato siglato da Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico e Matterino Dogliani, presidente del consorzio.

I lavori

All'impresa sono stati affidati tutti i lavori previsti dal progetto esecutivo che vanno dall’esecuzione delle opere di scavo per la realizzazione delle fondazioni, alla completa costruzione del nuovo edificio al centro del quale verrà realizzato un “tetto verde” che ospiterà il giardino terapeutico firmato da Stefano Boeri, Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra.

I lavori di realizzazione della nuova struttura (come stabilito dal bando di gara) avranno una durata di tre anni: con la posa della prima pietra prevista indicativamente entro la fine del 2019, il Nuovo Policlinico sarà realizzato entro la fine del 2022 e verrà consegnato alla Città completamente operativo e funzionante nel corso del 2023.

Quanto costa il nuovo ospedale

Il costo complessivo per la realizzazione dell’intervento è di 201 milioni di euro, finanziato per 30 milioni da Regione Lombardia, per 36 milioni dal Ministero della Salute e per 135 milioni dai ricavati dalla valorizzazione del patrimonio immobiliare di Fonfazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico attraverso il “Fondo Ca’ Granda”, appositamente costituito e dedicato al social housing.

Come è stata scelta la società che costruirà il Policlinico

Alla selezione per la realizzazione del Progetto Esecutivo elaborato dalla Società Techint ed approvato da Regione Lombardia hanno partecipato quattro imprese di altissimo livello.

"La valutazione delle offerte è stata operata da una Commissione indipendente e si è basata su una matrice di criteri oggettivi, che ne ha valutato la qualità prestando particolare attenzione alle migliorie proposte nella realizzazione degli impianti, al pregio dei materiali impiegati, alle modalità di organizzazione del cantiere e della gestione dell'intero progetto, senza dimenticare l'attenzione per l'efficienza energetica e l'impatto ambientale dei lavori. — si legge in una nota dell'ospedale —. La valutazione finale ha portato alla definizione di una classifica nella quale il punteggio assegnato a ciascuna impresa è costituito per il 70% dalla qualità del progetto e per il 30% dal valore dell'offerta economica (a conferma della grande attenzione riservata agli aspetti qualitativi dell’intervento)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'offerta tecnica formulata dal Consorzio Stabile Sis "è stata giudicata dalla Commissione indipendente come la migliore tra le quattro presentate", ha precisato l'azienda ospedaliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento