Autostrada gratis, treni raddoppiati e "taxi sharing": come affrontare la chiusura di Linate

L'aeroporto di Milano resterà chiuso dal 27 luglio al 27 ottobre. Tutti i dettagli

Linate chiuso per lavori: ecco come cambierà l'aeroporto

linate_more_2018-2

Linate chiude, eco i lavori all'interno dell'aeroporto di Milano

I lavori per il rifacimento di Linate sono già iniziati, a maggio 2018 è stata completata la prima fase del cantiere con l’inaugurazione del nuovo volto di Linate: la facciata ridisegnata dall’architetto Pierluigi Cerri. Al restyling della facciata di Linate si è aggiunta la realizzazione della nuova Vip Lounge Leonardo, destinata alla clientela business dell’aeroporto, resa più ampia e arredata con elementi dal design ricercato.

Con la chiusura dell'aeroporto, invece, gli operai interverranno nel cuore di Linate. Fino al 27 ottobre i tecnici saranno al lavoro per intervenire sulla pista di decollo e atterraggio, lunga 2,4 chilometri e larga 60 metri, e quella di rullaggio, come previsto dalla normativa vigente che ne impone la manutenzione ogni 15/20 anni.

Nello specifico gli operai lavoreranno per rifare completamente il manto della pista per uno spessore totale di circa 60 centimetri, e verranno sostituite le testate in calcestruzzo con altre testate in cemento, un materiale più flessibile, moderno e sicuro. Dalla Sea spiegano che "Questo intervento è fattibile soltanto nel periodo estivo, poiché la lavorazione della pista e delle sue componenti richiede un meteo stabile, sereno, e un clima caldo per essere apportata al meglio".

Pista ma non solo: un’altra parte dei lavori riguarderà l’installazione dei quattro nuovi sistemi di BHS (Baggage Handling System), l’impianto che gestisce le valigie e le prepara prima dell’imbarco sull’aereo. Questi sistemi di permettono controlli più accurati delle valigie, aumentando i livelli di sicurezza e accorciando i tempi di controllo e smistamento. 

Inoltre l'aerostazione verrà completamente rinnovata e ampliata. Verrà creata una nuova area commerciale, un’area al ristoro con ristoranti e bar. Gli operai interverranno anche sugli spazi rendendoli più ampi e luminosi. Proprio questo intervento sarà quello che verrà maggiormente percepito dai passeggeri in transito.

Questa fase inizierà contestualmente all’avvio dei lavori di rifacimento della pista, ma non si concluderà con la riapertura di Linate prevista per il 27 ottobre, continuando invece fino alla prima metà del 2021.

Il costo dei lavori a Linate

Per il rifacimento della facciata, secondo quanto reso noto da Sea, sono stati spesi 8,3 milioni di euro. Il costo del rifacimento della pista costerà altri 21,8 milioni, mentre 10,9 milioni di euro serviranno per il nuovo sistema di gestione dei bagagli. I lavori per un l'ammodernamento e l'ampliamento del terminal verranno spesi altri 27,2 milioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento