Nella "Chelsea" milanese, la nuova scultura Fibercloud in piazza Olivetti

Progettata dall’architetto Giuseppe Tortato e realizzata in esclusiva per il nuovo HQ milanese di Fastweb, la nuova installazione luminosa si compone di 200 metri di tubo luminoso led che connette tutti i piani dell’edificio, dal più alto fino alla hall d’ingresso

Progettata dall’architetto Giuseppe Tortato e realizzata in esclusiva per il nuovo HQ milanese di Fastweb, la nuova installazione luminosa si compone di 200 metri di tubo luminoso led che connette tutti i piani dell’edificio, dal più alto fino alla hall d’ingresso. E' stata installata nei giorni scorsi.

Un progetto di grande valenza artistica, pensato per il nuovo quartiere milanese che si caratterizza per un elevato fermento culturale e mira a diventare la nuova Chelsea del capoluogo meneghino. L’obiettivo è stato quello di realizzare un’opera d’arte che potesse cambiare il volto della neonata piazza Olivetti, al centro di un business district all’avanguardia dove hanno stabilito il proprio HQ non solo la Fondazione Prada ma anche alcune delle maggiori aziende internazionali e realtà innovative come Fastweb. La Fibercloud infatti è una scultura luminosa realizzata con 200 metri di tubo luminoso led che si sviluppa in altezza connettendo tutti i piani del nuovo HQ Fastweb, dal più alto dove si trova la board-room fino alla hall d’ingresso.

È stata sviluppata dallo Studio Giuseppe Tortato Architetti tramite un software parametrico con cui è stato controllato ogni elemento e curvatura, mentre la lavorazione è stata hand-made, prevedendo la curvatura a mano dei circa 100 pezzi che costituiscono l’intero tubo luminoso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il concetto sotteso all’ideazione dell’opera è quello di una sorta di “nuvola delle idee” che irradia l’intero edificio e chi vi lavora, per connettere le persone con l’obiettivo di condividere idee e progetti e creare nuove sinergie”, ha precisato l’architetto Giuseppe Tortato. Ed è al calare dell’oscurità che la Fibercould esprime la sua energia, con la luminosità della scultura led che, dall’interno dell’edificio, illumina la piazza circostante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento