Ruspe a San Siro, Milan e Inter sono d'accordo: Meazza sempre più vicino alla demolizione

Inter e Milan sempre più unite: l'obiettivo è fare un nuovo stadio poco lontano dal Meazza

Rivali in campo. "Cugini" nella vita. Uniti negli affari. Milan e Inter sembrano aver trovato l'accordo, ormai definitivo, per la questione stadio. Il Meazza così com'è non "piace" più ai due club, che hanno bisogno di far salire i ricavi e i fatturati, anche grazie all'impianto sportivo. E la scelta che i due club avrebbero preso è quella di dire per sempre addio al San Siro per costruire, da zero, un nuovo "catino"

La demolizione-ricostruzione è da sempre un pallino del Milan - soprattutto dall'arrivo del fondo Elliott - ma adesso anche l'altra sponda del Naviglio sembra essere sulla stessa lunghezza d'onda. Significativa una frase di Alessandro Antonello, amministratore delegato dell'Inter, pronunciata lunedì: "Inter e Milan procedono insieme. Abbiamo ancora del lavoro da fare, ma i tempi sono maturi". Tra le righe: anche i nerazzurri hanno deciso di sposare l'idea rossonera di costruire un altro impianto

Spiegano Cantalupi e Clari sulla Gazzetta di martedì: 

Non è il caso di saltare alle conclusioni, perché le sorti del Meazza sono in mano al Comune di Milano, ma la demolizione diventa sempre più probabile. Inter e Milan ormai convergono su un progetto condiviso per il nuovo stadio da presentare a Palazzo Marino: prevede la costruzione di un impianto "ex novo", nell’attuale area occupata dai parcheggi. 

Il nuovo impianto, il cui progetto potrebbe essere depositato in comune già la prossima settimana, dovrebbe infatti sorgere nell'area dei parcheggi e dovrebbe essere più piccolo. Per ispirarsi, le due società - come già trapelato in passato - guardando agli Stati Uniti, tra tetti che si muovono e anelli interrati

E per il nuovo stadio di Milano c'è anche già una potenziale data: l'esordio - almeno questa è la volontà del club - potrebbe avvenire nella stagione 2022/23. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • A loro spese mi auguro le spese di demolizione. Direi che ci sono altri problemi per usare soldi pubbilici

  • Stadio visitato da turisti di tutto il mondo. Partite che hanno fatto la storia, prato calpestato dai più grandi giocatori del pianeta e forse dal più bel tifo di tutti i tempi, viene abbattuto per far contenti i palazzinari che comandano ormai in Italia!!! Una vergogna!!!

  • Magari!!! Io personalmente ne farei due, in modo da rendere affascinante la stracittadina come non mai, dando la sensazione di essere proprio "ospiti" dell'altra squadra.. è evidente però che le due milanesi, non essendo squadra di Stato come qualcun altro, faticherebbero a mettere a bilancio la spesa se non in condivisione

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Metro di Milano 'in ostaggio' di uno squilibrato: tira leva di emergenza e toglie la corrente

  • Elezioni europee 2019

    Europee, trionfo del Pd a Milano. Il ritorno di Pisapia, recordman di preferenze

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Comunali 2019: diretta spoglio e chi ha vinto nei Comuni milanesi

  • Cronaca

    Dramma a Paullo, prende a martellate in testa una donna e si colpisce da solo: sono gravi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Omicidio a Cusano, uomo va a casa della ex: accoltellato e ucciso dal nuovo compagno

  • Omicidio a Cusano, uccide l'ex compagno della donna con cui sta da dieci giorni: fermato

  • Matteo, il ragazzino di sedici anni scomparso da Assago: "Non ho più nessuna notizia di lui"

  • Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

  • Milano, ragazza si "tuffa" nuda nella fontana dell'Apple store: "Non sapevo fosse vietato"

Torna su
MilanoToday è in caricamento