Milano Pride 2019, torna la sfilata arcobaleno per i diritti dei gay: "Festa per i 50 anni di lotta"

Appuntamento per sabato 29 giugno, a 50 anni esatti dai moti di Stonewall di New York

Un'altra giornata di lotta. Un'altra giornata di festa. Torna anche nel 2019 il "Milano Pride", la grande manifestazione che - da anni ormai - serve a rivendicare i diritti del mondo Lgbt.

Quest'anno l'appuntamento è per sabato 29 giugno, quando - hanno annunciato gli organizzatori -  "celebreremo 50 anni di movimento, 50 anni di lotta e 50 anni di conquiste e lo faremo tutti insieme". 

Il 29 giugno 1969 è infatti unanimemente riconosciuto come l'inizio delle lotte per i diritti gay. Quel giorno a New York erano iniziati i "moti di Stonewall", una serie di scontri tra poliziotti e gruppi di omosessuali che avevano segnato, almeno simbolicamente, la nascita del "movimento di liberazione". 

Lo scorso anno il Pride si era tenuto un giorno dopo, il 30 giugno, e aveva riscosso un successo enorme. A Milano avevano sfilato duecentomila persone - in prima fila si era visto anche il sindaco Beppe Sala - al grido di "civili ma non abbastanza". Nel cuore del corteo, come sempre all'insegna dell'ironia e della provocazione, era anche apparsa una bambola gonfiale con il volto del ministro dell'Interno, Matteo Salvini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento