Navigazione Locarno-Venezia: mancano 4 ponti sul Naviglio Pavese

Il punto della situazione: trovati i soldi per una conca sul Lago Maggiore, restano quattro ponti a raso sul Naviglio da sostituire

Il Naviglio Pavese (Foto ilagreci/Instagram)

E' in dirittura d'arrivo il progetto di navigazione da Locarno a Venezia transitando per Milano. Lo fa sapere Alessandro Folli, presidente del consorzio Est Ticino Villoresi, ricordando che a partire dal 2009 si lavora all'idea, cominciata con una totale verifica delle sponde ammalorate. La maggior parte delle operazioni sulle conche lombarde è stata finanziata in occasione di Expo 2015, ed ora manca l'ultima, quella di Porto Torre a Somma Lombardo (Varese), all'uscita del Lago Maggiore, in prossimità della centrale idroelettrica di Enel.

Per operare su questa conca sono a disposizione 13 milioni di finanziamenti ed è ora da decidere chi eseguirà i lavori (Folli afferma che Etv è disponibile). Ma non è tutto: questo può bastare se non si vuol arrivare anche a Milano. Altrimenti occorre intervenire anche sul Naviglio Pavese.

Il problema del Naviglio Pavese è rappresentato da quattro ponti a raso tra Milano e Pavia che andrebbero sostituiti con ponti a schiena di mulo per consentire la navigazione di imbarcazioni più grandi di un gommone. Un lavoro che costerebbe, secondo Folli, 50 milioni di euro, ancora da trovare. «Spero - afferma in proposito Folli - di incontrare prossimamente la nuova ministra alle infrastrutture, Paola De Micheli, per verificare se c’è la volontà di trovare questi finanziamenti. Io credo comunque che nel giro di due o tre anni l’operazione verrà portata a termine».

E la navigabilità dalla Svizzera a Venezia sarebbe una condizione necessaria per accedere, in futuro, ai fondi europei per riaprire i Navigli a Milano, come è stato chiarito dalla Commissione europea all'amministrazione cittadina. Insieme alla riapertura integrale. Così da cambiare realmente la mobilità di merci e persone nel capoluogo lombardo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento