Nuovo stadio ma senza abbattere del tutto San Siro: ecco i progetti di Inter e Milan

Un polo dedicato ad attività sportive, ricreative e culturali, sia all’aperto sia al coperto

Rendering del progetto dello studio Populous

Lo stadio attuale di San Siro non sarà abbattuto del tutto ma riconvertito. Il Meazza si trasformerà in un distretto per il tempo libero con attività commerciali, sportive e culturali mentre il nuovo stadio sarà costruito nell'area dove fino agli anni '80 sorgeva il Palasport.

Milan e Inter hanno presentato al Comune di Milano un documento propedeutico al progetto di fattibilità relativo alla creazione nell’area di San Siro di un nuovo stadio. Si tratta delle proposte dei mesi scorsi aggiornate in base alle 16 condizioni indicate, nel novembre 2019, dal Consiglio e dalla Giunta Comunale. 

I nuovi progetti per lo stadio: sport e intrattenimento per 365 giorni all’anno

I nuovi progetti, sviluppati dagli studi di architettura Populous e Manica/Sportium, prevedono un nuovo stadio, moderno e con i più elevati standard, e il mantenimento di elementi dell’attuale impianto Giuseppe Meazza nel contesto di un nuovo distretto dedicato al retail, allo sport e all’intrattenimento fruibile 365 giorni all’anno, con aree verdi per 106.000 metri quadrati (ovvero il doppio rispetto agli attuali 56.000 metri quadrati).

Rendering del progetto di Manica Sportium-2

Rendering Manica/Sportium

Pista per la corsa, percorso ciclabile museo dello sport

L’obiettivo è realizzare un polo dedicato ad attività sportive, ricreative e culturali, localizzate sia all’aperto sia al coperto, una pista per la corsa, un percorso ciclabile, una palestra, uno skateboard park, campo da calcetto, il museo dello sport. La maggior parte dei servizi sportivi sarà disponibile gratuitamente al servizio dei milanesi e dei cittadini dei quartieri limitrofi. Si punta così a realizzare un distretto innovativo per le nuove generazioni, a basso impatto ambientale ed sostenibilità, che diventi centro di aggregazione sicuro per il quartiere e la città.

Milan e Inter, si legge in una nota, ritengono fondamentale, soprattutto in questo momento, poter avviare un progetto da oltre un miliardo di euro a Milano. Un’opera che genererebbe migliaia di posti di lavoro e rappresenterebbe un’opportunità di rilancio per la città e per il sistema calcio italiano.

Rendering del progetto dello studio Populous-2

Rendering Populous

I rendering dei progetti precedenti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, i clienti non rispettano le norme anti Coronavirus: il pub decide di 'auto chiudersi'

Torna su
MilanoToday è in caricamento