Milano, apre il primo street food di polpettine giapponesi: le mitiche takoyaki

Tutti i particolari e gli orari

Le polpettine

Un nuovo locale street food giapponese sui Navigli - che fa della sua bandiera polpettine tipiche di Osaka, takoyaki - ha aperto da qualche settimana: si chiama Takochu.

4 euro alla porzione (6 palline, oppure 5 euro da 8) per un cibo sfiziosissimo. Cosa sono lo spiega con dovizia di particolari Livia Montagnoli sul Gambero Rosso

Il takoyaki è una polpettina fritta a base di pastella di farina di grano, uova, brodo di dashi “dalla sapidità spiccata grazie all’aggiunta di alga kombu”. Un impasto piuttosto liquido, che finisce nell’apposita padella in ghisa rovente con le semisfere per assumere in cottura la sua forma caratteristica: solo nella fase finale, si aggiungono il polpo tagliato a pezzetti, il cipollotto e lo zenzero marinato. Una volta “sformate”, le polpettine perfettamente rotonde sono pronte per la guarnizione tradizionale, che gli conferisce un aspetto particolarmente invitante: sottilissime scaglie di katsuobushi (i fiocchi di tonnetto essiccato e affumicato, altrettanto diffusi nella cucina giapponese), polvere di alga aonori e salsa Otafuku. Vivamente consigliato consumarli bollenti, con le dovute precauzioni. Apprezzatissimi in tutto il Giappone, anche per il prezzo decisamente contenuto, i takoyaki hanno finito per diventare pure un comfort food da divano, ad appannaggio dell’industria alimentare, che ne commercializza una versione precotta e surgelata, da scaldare al microonde.

Il locale, spazi strettissimi e cucina a vista, è caratteristico ed è in via Casale 3a; si consuma take away, è aperto dalle 9 alle 24 e la domenica 12-19, è chiuso il lunedì. L'idea è di Lorenzo Ferraboschi e dei suoi soci (un sodalizio consolidato che mette insieme imprenditori italiani e giapponesi), che Milano conosce soprattutto per la ricerca ambiziosa di Sakeya. 

Tre le variazioni sul tema, legate alla guarnizione finale: un unico “impasto”, tre diverse possibilità per personalizzarlo, come da ricetta classica (con katsuobushi), con wasabi, o piccante. Ad innaffiare il tutto, sake o birra Asahi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento