Porta Vittoria, dopo il crack via libera alla bonifica. Ma niente da fare per la biblioteca

L'annuncio dell'assessore all'urbanistica su Facebook. Cantieri fermi dopo il fallimento dell'immobiliarista Danilo Coppola

Porta Vittoria (Urbanfile)

Riprendono i lavori di bonifica nell'area di Porta Vittoria, rimasta un cantiere "desolato" dopo il fallimento di Danilo Coppola. Lo rende noto Pierfrancesco Maran, assessore comunale all'urbanistica. 

E' notizia di questi giorni che i curatori fallimentari hanno consegnato l'area alla ditta che si occuperà di riprendere le azioni di bonifica. Il risultato finale sarà un grande parco. "E' un segnale molto importante", commenta Maran: "Possibile perché la proposta di acquisizione da parte del fondo York è stata valutata favorevolmente dal giudice delegato al fallimento e potrà essere omologata dopo la valutazione dei creditori".

"Non vedo l'ora di vedere i mezzi lavorare", aggiunge l'assessore dem. Il progetto prevede un parco lineare da largo Marinai d'Italia a un impianto sportivo, da edificare nell'ambito del piano su Porta Vittoria, oltre viale Molise. 

Niente da fare, però, per la biblioteca europea (Beic), che non è stata finanziata: "L'area - comunica Maran - verrà lasciata a verde alla fine dei lavori di bonifica". Un sogno, quello della moderna biblioteca, sorto con il sindaco Gabriele Albertini e proseguito con le consiliature di Letizia Moratti e Giuliano Pisapia, che avevano sempre confermato il progetto. Ma un sogno destinato a rimanere tale.

Il nuovo parco e il progetto Vittoria

Il nuovo parco sarà vasto 30 mila metri quadrati. Il piano urbanistico sull'area risale al 2000, mentre nel 2002 fu sottoscritto il programma integrato di intervento (Pii) tra il Comune e la società Metropolis: edilizia residenziale, commerciale, terziario e biblioteca europea. I cantieri furono bloccati prima tra il 2007 e il 2010, poi a partire dal 2014 ad oggi. 

L'ultima variante del progetto risale al 2011. Nel 2016 il Tribunale fallimentare decretò il fallimento di Porta Vittoria Spa, di Danilo Coppola, affidando l'area a tre curatori fallimentari. L'area è ora in procinto di essere trasferita a Progetto Vittoria Real Estate, riferibile al fondo York Capital. 

Ad oggi è stata realizzata quasi del tutto la parte residenziale. Sono stati anche completati il supermercato Esselunga, un parcheggio e l'intera rete stradale. Al completamento del parco, il nuovo soggetto attuatore potrà avviare la commercializzazione di un primo lotto di residenze. Sono infine previsti impianti sportivi nella parte ad est di viale Molise con un altro parco di 10 mila metri quadrati a est di via Cervignano, su cui si affacciano gli unici appartamenti già abitati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • era ora che si sbloccasse la situazione

Notizie di oggi

  • Attualità

    Stop al blocco traffico a Milano: migliora la qualità dell'aria

  • Cronaca

    Cade nel vuoto per oltre 50 metri: muore scalatrice milanese 55enne

  • Omicidi

    Esausto dalle richieste di soldi per la droga, uccide il figlio: "Venite, l'ho ammazzato"

  • Navigli

    Zona Mudec, compare murales Babbo Natale ammanettato dalla polizia: "Non è Bansky"

I più letti della settimana

  • Selvaggina, idromele: a Milano arriva Valhalla, il primo ristorante vichingo d'Italia

  • Blocco del traffico a Milano da venerdì 7 dicembre: superati i limiti polveri sottili (PM10)

  • Milano apre un nuovo Esselunga: ecco come sarà il superstore

  • Tragedia al concerto del trapper milanese Sfera Ebbasta: sei morti e otto feriti gravi

  • Incidente sull'Autostrada A1: furgone contromano, sul posto 6 ambulanze, traffico in tilt

  • Annullata la mostra "Porno per bambini" dopo le polemiche e le minacce di morte

Torna su
MilanoToday è in caricamento