A Milano il premio per le città sostenibili: così migliora la qualità di vita dei suoi cittadini

La “Scuola dei Quartieri” è il miglior progetto di rigenerazione urbana di tutta Italia

È Milano la città che si aggiudica il premio “Cresco award” nella categoria miglior progetto di rigenerazione urbana. E lo ottiene grazie alla “Scuola dei Quartieri”, il programma voluto dal comune e realizzato con fondi del "Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane" per aiutare i cittadini a trasformare le proprie idee in nuovi progetti, imprese sociali o servizi utili alla comunità e alla vita dei quartieri. 

Il prestigioso riconoscimento è stato conferito mercoledì ai rappresentanti di palazzo Marino ad Arezzo, in occasione  della 36esima assembla Anci, l'Associazione nazionale dei comune italiani.

“La Scuola dei Quartieri è stato unanimemente scelto dalla Giuria di Cresco Award presieduta dal Professor Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, come ‘Migliore progetto di rigenerazione urbana’ - si legge nelle motivazioni riportate dal comune - per aver favorito la crescita della capacità progettuale dei cittadini generando, contemporaneamente, una maggiore coesione sociale”.

Cos'è la scuola dei quartieri

La Scuola dei Quartieri non è uno spazio fisico ma un percorso di formazione e attività multidisciplinari per trasmettere conoscenze e strumenti pratici espressamente rivolti ai cittadini, anche dell’Unione europea o a stranieri con regolare permesso di soggiorno, che vogliono trasformare le proprie idee in progetti concreti, duraturi e sostenibili - spiega palazzo Marino in una nota -. Nessun limite di età o di titolo scolastico per accedere alla Scuola, basta la voglia di mettersi in gioco e di far nascere qualche cosa di nuovo con la giusta idea". 

I progetti possono spaziare dai servizi per le persone e di vicinato, imprese sociali commerciali e artigianali, progetti di mutuo aiuto, spazi di aggregazione sociale, attività di promozione artistica e culturale, riuso, riciclo, tutela dell’ambiente sino a sport e benessere, formazione ed educazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I progetti selezionati - chiariscono ancora dal comune - "accedono a un percorso di formazione totalmente gratuito di 10 settimane per passare dalla teoria alla pratica e imparare tutto ciò che serve per trasformare un’idea in un progetto vero e proprio. Il corso si svolge in modo non continuativo per venire incontro alle esigenze dei cittadini che studiano o lavorano. La seconda fase, al termine delle 10 settimane, prevede una 'borsa progetto' sino a un massimo di 25mila euro a fondo perduto volta a finanziare il primo anno dell’attività e un servizio di affiancamento e tutoring finalizzato ad accompagnare il progetto in tutte le fasi, dall’avvio alla rendicontazione".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento