Esondazioni Seveso, il sindaco Sala guarda al futuro: "Nel 2023 la situazione sarà risolta"

Il primo cittadino a tutto campo su esondazioni Seveso e riapertura Navigli. Le sue parole

"Nel 2023 la situazione sarà risolta". La promessa porta la firma del sindaco di Milano, Beppe Sala, che ha risposto così alle domande dei cittadini su come e quando verrà scritta la parola fine sulla "questione Seveso". 

Lo stesso primo cittadino, durante l'appuntamento 'Colazione con il sindaco' che sabato mattina si è svolto al bar Tranvai in zona Martesana, ha fornito un potenziale programma con i tempi dei lavori che dovrebbero finalmente evitare le solite esondazioni del Seveso

"Il 2020 sarà l’anno della verità perché dovrebbero partire sei cantieri, se non ci saranno ritardi il 2023 è realistico come anno - ha chiarito Sala -. C’è da avere ancora un po’ di pazienza ma finalmente c’è un percorso avviato e programmato, soprattutto". E ancora, ha spiegato il sindaco: "Dobbiamo rinforzare la pulizia di ogni possibile spazio di accumulo e di freno al fluire delle acque". 

"Il punto, su lavori del genere, non sono i finanziamenti - ha assicurato il primo cittadino -. Riteniamo però di poter dire che la questione Seveso non sarà risolta prima del 2023".

Poco dopo Sala ha anche commentato uno dei suoi grandi sogni, la riapertura dei Navigli. "Sono innamorato dell'idea di riaprire i Navigli ma oggi non ritengo saggio farlo perché ci sono altre questioni aperte sulla città", ha detto. 

"So che se mi ricandidassi i cittadini mi porranno questa questione e dovrò trovare una risposta definitiva - ha concluso il primo cittadino -. Ma al momento è un tema che rimane in sospeso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Peschiera, scheletro trovato in una cascina abbandonata: è di un uomo morto da mesi

Torna su
MilanoToday è in caricamento