Milano, apre il nuovo Starbucks in centro: e l'anno prossimo arriva in Centrale

"Soft opening" lunedì pomeriggio e martedì l'inaugurazione vera e propria. Le foto

Il nuovo Starbucks - Foto © Melley

C'è la Sirena. C'è l'insegna, inconfondibile. E c'è lui, il simbolo della catena, il Frappuccino. 

Ha inaugurato lunedì pomeriggio - anche se solo ufficiosamente - il nuovo Starbucks di Milano. Il locale - che ha preso il posto di DMail tra corso Garibaldi e piazza XXV aprile - ha aperto ufficialmente i battenti alle ore 15 per un "soft opening", che è terminato alle 19. 

Martedì mattina 20 novembre, alle 7.30, sarà poi la volta dell'apertura vera e propria, con il bar - il secondo meneghino del colosso di Seattle - che resterà aperto fino alle 21.

Si tratta del secondo capitolo di un piano a lungo respiro che prevede un lento ma costante aumento delle caffetterie yankee nel nostro Paese. Prima il consolidamento a Milano: entro primavera, con ogni probabilità ne apriranno un'altra in Stazione Centrale e in Citylife. Poi 10-15 aperture ogni anno con focus, oltre che sui centri città, anche sui luoghi di viaggio, come aeroporti e stazioni, e centri commerciali. Dopo: Roma, Firenze, Bologna Venezia, Padova, Verona e Torino. L’investimento è stato finora tra i 500mila e i 700mila euro, a seconda della dimensione dello store.

"È andato tutto molto bene, c'è sempre stata molta gente - ha esultato a MilanoToday Laila Fossati, marketing manager di Starbucks Italia -. Siamo contenti perché la gente che ha visto che eravamo aperti, è entrata a provare. Anche in tanti che ci vedevano lavorare nei giorni scorsi e che ci chiedevano quando avremmo aperto, oggi sono venuti". 

Frappuccino e... un altro Starbucks a Milano

Il nuovo Starbucks - cinque vetrine su corso Garibaldi e un dehor su piazza XXV aprile - è all'insegna della tradizione. Quindi - accanto al caffè, 1.30 euro, e al cappuccino, 1.80 euro - è sbarcato finalmente a Milano anche il Frappuccino, vera icona della catena che invece non viene servito nell'altro bar milanese griffato Starbucks

E la Sirena non ha intenzione di fermarsi. Dopo la Roastery e il punto vendita di corso Garibaldi - ai quali va aggiunto il bar di Malpensa - da Seattle hanno già scelto il terzo "luogo del cuore" in pieno centro città. Un altro locale - stando a quanto appreso da MilanoToday - aprirà infatti in via Durini, a due passi da piazza del Duomo. Anche quello dovrebbe seguire la tradizione che ha reso celebre la Sirena. E che sembra avere tanto successo anche sotto la Madonnina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento