"Natale da fuorisede": la tombola speciale via Skype per stare insieme a 1000 km di distanza

Così una famiglia di Lecce è riuscita a passare Santo Stefano con figlio e nipote a Milano

Oltre mille chilometri cancellati in un attimo. Spazzati via dalla voglia di stare insieme, dal desiderio di sentirsi vicini, nonostante la distanza. 

Santo Stefano speciale per una famiglia leccese, in parte trapiantata a Milano, che ha deciso di riunirsi - a modo proprio - anche a mille chilometri di lontananza. Tutto inizia dopo il pranzo, quando sarebbe il momento della classica tombolata. Quest'anno, però, nell'abitazione di Lecce ci sono soltanto mamma, papà e uno dei figli, mentre l'altro figlio - con moglie e piccola di casa - è rimasto sotto la Madonnina ed è insieme ai genitori della compagna. 

Quindi, ecco il colpo di genio. Sui tavoli delle case di Lecce e Milano vengono sistemati due computer, viene avviato Skype e si fa partire la videochiamata, per dare il là alla tombola più speciale e dolce ci sempre, per la felicità dei nonni che possono abbracciare - virtualmente - la nipotina lontana. 

"Quando la tecnologia ci prova ad accorciare le distanze - racconta la pagina Facebook "Inchiostro di Puglia", che ha pubblicato l'immagine -. Metà della famiglia (tra cui i nonni) è a Lecce, l'altra metà (tra cui i nipotini) è a Milano. E così questa tombolata via Skype ad un tavolo di 1200 km. La Puglia è uno stato d'animo 2.0".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento