Treni gratis per le forze dell'ordine, ma "devono intervenire in caso di necessità"

Annuncio Trenord: "Su richiesta del personale, sono tenuti a fornire idonea assistenza"

Trenord apre, di nuovo, le porte alle forze dell'ordine. L'azienda che gestisce il trasporto ferroviario regionale ha infatti annunciato con una nota ufficiale che dal 1 gennaio 2020 "con lo scopo di garantire una maggiore sicurezza, sia dei viaggiatori sia del personale di bordo, è consentita la circolazione a titolo gratuito agli ufficiali ed agenti appartenenti a tutti i corpi, cui specifiche leggi o regolamenti attribuiscono le funzioni di pubblica sicurezza, sui servizi ferroviari regionali nell'area di applicazione della tariffa della Regione Lombardia".

Sui convogli lombardi - come già accade da tempo - possono viaggiare gratuitamente, sia in borghese che in divisa, poliziotti, carabinieri, finanzieri, agenti pentinziari, vigili del fuoco, agenti di polizia locale, militari dell'Esercito, dell'Aeronautica e della Marina. 

"Per usufruire della circolazione gratuita gli appartenenti alle forze dell'ordine devono inderogabilmente di propria iniziativa presentarsi prontamente al personale di accompagnamento con congruo anticipo rispetto alla partenza del treno, esibire il proprio tesserino di riconoscimento o il distintivo di appartenenza al Corpo, comunicare al personale di accompagnamento la tratta percorsa e, ove possibile, l'ubicazione del proprio posto a bordo del treno", ha spiegato Trenord. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo perché - ha sottolineato l'azienda - "gli agenti e ufficiali delle forze dell'ordine, su richiesta del personale di scorta, sono tenuti a fornire idonea assistenza per eventuali urgenze o emergenze, in caso di necessità di accertamento di identità personale o per interventi di ripristino dell'ordine e la sicurezza pubblica". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

Torna su
MilanoToday è in caricamento