Milano, treno verso il mare in Liguria troppo affollato: turisti costretti a scendere

La denuncia di Assoutenti, che ha chiesto nuovi treni che colleghino la Lombardia alla Liguria

Treni Milano Genova pieni e turisti costretti a scendere dal convoglio. È successo sabato mattina a Milano, dove alcuni viaggiatori diretti in Liguria sono stati fatti scendere dal convoglio per assenza di posti.

La denuncia arriva da Assoutenti, che ha chiesto a gran voce nuovi treni che colleghino la Lombardia alla Liguria, soprattutto alla luce delle difficoltà legate agli spostamenti in auto: «Andare in vacanza nel fine settimana non può diventare un problema di ordine pubblico», ha detto Furio Truzzi, presidente di Assoutenti - Servono subito otto coppie di freccia rossa, dalla Lombardia e dal Piemonte per le riviere si ponente e di levante della Liguria».

Trenitalia aveva annunciato un potenziamento delle linee nel weekend, soprattutto per quanto riguarda il Cinque Terre Express, e si era detta pronta a inviare treni straordinari a supporto in caso di sovraffollamento. È inoltre entrato in funzione un nuovo collegamento con la Lombardia, iniziative però che appaiono non sufficienti per “smaltire” il flusso di persone che vogliono raggiugnere la Liguria in treno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non c’era bisogno di consultare il mago Otelma per sapere che si sarebbe verificata una situazione peggiore di quella accaduta ai turisti milanesi la settimana scorsa», ha detto Truzzi, che ha chiesto alla Ministra dei Trasporti De Micheli al presidente della Regione Liguria Toti di «imporre agli amministratori delegati di Trenitalia e Ferrovie dello stato italiane provvedimenti immediati per soddisfare le esigenze dei cittadini», insieme con e un risarcimento simbolico di 100 euro per tutti i passeggeri, sia quelli lasciati a terra sia quelli arrivati a destinazione con ore di ritardo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Orrore a Milano, stuprata in pieno giorno sul Monte Stella: indaga la polizia

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

Torna su
MilanoToday è in caricamento