Quando è importante lavarsi le mani

Anche se a volte è un gesto trascurato, lavarsi le mani è fondamentale per proteggere la salute del proprio corpo. Scopri i 7 momenti in cui è necessario farlo

Spesso trascurato, il gesto di lavarsi le mani è fondamentale per proteggere il nostro corpo da uno dei canali principali da cui provengono batteri e microbi. Un vero gesto di salute.

Secondo un rapporto della Royal Society for Public Health britannica, una persona su quattro non dà sufficiente importanza alla pulizia della casa. Questo studio ha poi individuato i 7 momenti in cui si dovrebbero assolutamente lavare le mani. 

Questi sono: 

  • prima di preparare e/o maneggiare il cibo
  • dopo aver portato fuori la spazzatura
  • dopo aver assistito familiari affetti da infezioni
  • dover aver curato/toccato un animale domestico
  • dopo essere stati in bagno 
  • dopo aver starnutito
  • dopo aver maneggiato strofinacci e spugne sporche

Gli autori hanno dichiarato inoltre che il 23% delle 2mila persone intervistate è convinto che i bambini abbiano bisogno di essere esposti a germi pericolosi per costruire e rinforzare il proprio sistema immunitario. Una credenza potenzialmente pericolosa, che può portare all'esposizione a infezioni pericolose. 

Secondo gli esperti, per lavarsi correttamente le mani è importante tenerle sotto il getto d’acqua per almeno 20 secondi, sfregandole bene con l’aiuto del sapone. Inoltre, bisogna sempre pulire le superfici della cucina e del bagno, e cambiare frequentemente stracci, spugne e salviette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento