A teatro con Giada

A teatro con Giada

Gli scaramantici resteranno a digiuno con "13 a tavola"

Un'opera democratica che incontrerà i gusti di molti dove oltre alla scaramanzia, nel testo si gioca e si ironizza sul mondo dell'apparenza e delle formalità

Spegnete la tv e andate a teatro stasera. Il regista Martino Palmisano, vi invita dal 16 al 19 dicembre a trascorrere una serata al Teatro Verga  lontano dalla routine, partecipando a una cena. Astenersi scaramantici. Perché? Perché la cena della signora Maddalena Villardier non sarà una cena come tutte le altre. A due ore dall’ arrivo degli ospiti, si renderà conto che i commensali rischiano di essere in "13 a tavola"! Farà di tutto per aggiungere o sottrarre qualcuno, per far tornare i conti, per evitare di essere in 13, ma fra varie peripezie apparirà, un'amante di vecchia data del marito e si susseguiranno sul palco gag e divertenti colpi di scena. Oltre alla scaramanzia, nel testo si gioca e si ironizza sul mondo dell'apparenza e delle formalità. Come ad esempio il teatro, che come sostiene il regista "è enorme quella fascia di pubblico che vede nel teatro qualcosa di lontano, di incomprensibile, di troppo impegnato [...] Vorrei che per una sera la gente spegnesse la televisione per trascorrere a teatro una serata divertente e spensierata. Vogliamo dare vita a uno spettacolo che, tra sorrisi e colpi di scena, favorisca l'incontro umano; anche per questo, a fine spettacolo ci sarà un buffet offerto da noi, dove – tra una fetta di panettone e un bicchiere di vino – le persone possano fare due chiacchiere, socializzare e magari aspettare gli attori per fare un brindisi con loro”.  

Teatro Verga, via Giovanni Verga, 5

Dal 16 al 19 dicembre, ore 21.00

claudia-randazzo_1

roberto-galluccio_1

A Teatro con Giada

Laureata in Editoria e giornalismo, amo viaggiare, divorare libri, riviste e granite al pistacchio… da siciliana verace. Sempre connessa, non vado da nessuna parte senza il mio portatile, sul quale spesso mi ritrovo addormentata perché intenta a lavorare fino a notte fonda. Tra tutti i posti in cui sono stata e ho vissuto, Milano è uno di quelli in cui vale davvero la pena di vivere e di cui si potrebbe parlare per ore: teatri, mostre e negozi che non hanno nulla da invidiare al resto dell'Europa e del mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento