A teatro con Giada

A teatro con Giada

Bicocca Street Show, dal 20 settembre al 4 ottobre 2013

Dal 20 settembre al 4 ottobre a Milano si terrà il Bicocca Street Show, la nuova manifestazione Bicocca Street Show che per tre venerdì consecutivi, sino al 4 ottobre, porterà al Bicocca Village di Milano una raffica di talenti del teatro di strada. Ogni sera tre diversi artisti si alterneranno in una girandola di prestazioni al limite dell'incredibile, in un crescendo di prodezze. Gli audaci performer del Bicocca Street Show si guadagneranno il favore del pubblico con numeri sempre più accattivanti. Per il primo appuntamento della manifestazione il palcoscenico del grande Entertainment Center in via Chiese 60 accoglierà le esibizioni degli italiani Raoul Gomiero e Nardini e dello statunitense Mike Rollins.

Bicocca Street Show è organizzato in collaborazione con il Teatro della Caduta di Torino.

Raoul Gomiero ha iniziato come giocoliere nel 1995 e si è formato con artisti come Dino Lampa, Rafael De Carlos, Jerome Thomàs e Thomas Dietz. Ha frequentato la Scuola di Circo del Teatro Capitò a Lisbona, la Circus Space di Londra, l'Accademia del Circo di Cesenatico e la Scuola di Circo FLIC di Torino. Partecipa a numerosi spettacoli in festival di strada (Clownfest 2003, Caorle 2004 e 2005, Premio Andersen 2004, Grok Imperia), locali di cabaret e varietà e programmi televisivi come Markette (LA7), Circo Massimo (Rai Tre) e Circo per l'estate (Rete 4). Nel 2006 partecipa alla tournée in USA del Circo Zoppè, esibendosi nelle più importanti città americane (New York, Chicago, Los Angeles, Boston…).

Il comico, giocoliere, attore e presentatore statunitense Mike Rollins arriva in Europa nel 2000. Frequenta la Scuola di Circo FLIC di Torino e continua la sua formazione all'Atelier di Teatro Fisico di Philip Radice per tre anni. Il suo spettacolo di strada Non è colpa mia è stato rappresentato in almeno quattordici nazioni. Dopo essere stato premiato in numerosi festival di strada, Mike inizia a collaborare con l'Espace Catastrophe di Bruxelles e vince il Festival Piste de Lancement. Nel 2011 crea il progetto "Les trois tetes de con" insieme agli acrobati e giocolieri Paul Bernard e Florent Fouquier.

Ha presentato numerosi galà di giocoleria e opening show in diversi paesi, ha partecipato a numerosi festival di arte di strada (Ferrara Busker Festival, Premio Andersen di Sestri Levante, Cirkuski Festival in Croazia…). Nei suoi spettacoli propone numeri di cabaret e cappelli, clave, monociclo e tubi galleggianti rosa, costruendo un universo cartoonesco dove si incontrano il mimo, il clown e la giocoleria.

Claudio Ravera, in arte Nardini, inizia nel 1992 a frequentare corsi di mimo ed espressione corporea con l'obiettivo di comunicare con la teatralità del gesto. Nel 1995 inizia a proporsi in strada con performance ispirate a momenti di vita quotidiana. Numerose sono le sue partecipazioni a festival nazionali di arte di strada, manifestazioni, programmi televisivi. Nardini ha vinto numerosi premi tra i quali: primo premio al concorso "Mimo di Abbiategrasso" nel 1998, premio "Artisti di strada a Torino" nel 2002 e "Artisti in Città" (Bergamo 2008). Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive come La Corrida (Canale 5, 2003) e La Botola (Rai Uno, 2008). I numeri di Nardini sono un susseguirsi di imprevedibili personaggi che coinvolgono il pubblico con la loro comicità, poesia, agilità e forza fisica.

Ore 20

ingresso gratuito

Via Chiese, 60.

A Teatro con Giada

Laureata in Editoria e giornalismo, amo viaggiare, divorare libri, riviste e granite al pistacchio… da siciliana verace. Sempre connessa, non vado da nessuna parte senza il mio portatile, sul quale spesso mi ritrovo addormentata perché intenta a lavorare fino a notte fonda. Tra tutti i posti in cui sono stata e ho vissuto, Milano è uno di quelli in cui vale davvero la pena di vivere e di cui si potrebbe parlare per ore: teatri, mostre e negozi che non hanno nulla da invidiare al resto dell'Europa e del mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento