sabato, 25 ottobre 11℃

A teatro con Giada

A Teatro con Giada

A cura di Giada Giaquinta

Laureata in Editoria e giornalismo, amo viaggiare, divorare libri, riviste e granite al pistacchio… da siciliana verace. Sempre connessa, non vado da nessuna parte senza il mio portatile, sul quale spesso mi ritrovo addormentata perché intenta a lavorare fino a notte fonda. Tra tutti i posti in cui sono stata e ho vissuto, Milano è uno di quelli in cui vale davvero la pena di vivere e di cui si potrebbe parlare per ore: teatri, mostre e negozi che non hanno nulla da invidiare al resto dell'Europa e del mondo.

Il catalogo delle conquiste

Redazione 5 gennaio 2011

Di certo ognuno di noi vorrebbe essere o ha per amico un Jean-Jacques, il protagonista de “Il catalogo”, una commedia delicata e divertente nata da un tragicomico incontro-scontro di universi paralleli e apparentemente estranei. Jean-Jacques, avvocato in carriera, noto Don Giovanni della Parigi bene, conduce una vita da scapolo esemplare, perfettamente organizzata tra ufficio, serate mondane e nottate con donne sempre diverse. Ha però un difetto: non ha memoria, ed è perciò costretto a catalogare in un album tutte le sue conquiste. Un giorno piomba a casa sua Suzanne, una giovane donna alla ricerca di un certo Philippe Ferrand. La donna è stanca e, senza troppi preamboli, decide di istallarsi a casa di Jean-Jacques sconvolgendo così l’ordine maniacale del suo monolocale e della sua vita. Tutto si gioca nel dialogo tra due persone tremendamente sole che Carrière, fa incontrare nel momento in cui la loro vita sembra ormai assuefatta a tanta solitudine. Sarà il regista Valerio Binasco a sciogliere la matassa dell'incomunicabilità da sempre esistita fra i generi. Lei è una disordinata “ragazza con la valigia”; lui, un Don Giovanni affermato professionalmente e una persona estremamente razionale con un segreto che lo protegge dall’amore.

DAll'11 al 30 gennaio 2011

Teatro Manzoni, via Manzoni 42

commedia
teatro manzoni

Commenti