A teatro con Giada

A teatro con Giada

"Le furberie di Scapino" di Moliére andrà in onda stasera al Teatro Out Off

La compagnia "Figli di nessuno" porterà in scena lo spettacolo in memoria della collega Sonia Bonacina scomparsa il 30 gennaio

Il regista, i colleghi e i familiari di Sonia Bonacina, l'attrice tragicamente scomparsa il 30 gennaio, hanno deciso di rappresentare comunque lo spettacolo "Le furberie di Scapino" di Moliére e di dedicarlo alla memoria della giovane attrice che, la notte dell'incidente, stava facendo il giro nel circondario del teatro per appendere le utlime locandine del loro spettacolo, prima di venir colpita da un semaforo abbattuto da un’auto. Il Teatro Out Off, fondato nel 1976 e diretto da Mino Bertoldo, rappresenta da anni una realtà produttiva che si occupa di teatro contemporaneo in continua relazione con quanto avviene di nuovo sulle scene, nella drammaturgia, nella danza, nella musica, nelle arti visive. Dal 15 al 20 febbraio avrebbe ospitato lo spettacolo che avrebbe visto l'attrice scomparsa, protagonista femminile. La storica sede dell'«Out Off» è in via Duprè, la nuova in Mac Mahon ed entrambe distano poche centinaia di metri dal luogo dell'incidente. Il giro era ormai finito, erano appena le 21 e ferma al semaforo, all’angolo tra viale Monte Ceneri e via Monte Generoso, attendeva sul marciapiede di attraversare la strada sulle strisce pedonali, quando un’auto, non rispettando il rosso, dopo essersi scontrata con un’altra auto, ha abbattuto il semaforo uccidendo la ragazza. La parte di Zerbinetta, che era di Sonia Bonacina, verrà interpretata da Paola Campaner. Fra gli interpreti,  Claudio Migliavacca (Argante), Giovanni Battaglia (Geronte), Andrea Brancone (Ottavio), Donato Mazzarella (Leandro e Nerina), Giulia Viana (Giacinta e Carlo), Roberto Trifirò (Scapino), Marco Graffeo (Silvestro). Regia Roberto Trifirò.

Teatro Out Off, via Mac Mahon, 16

Dal 15 al 20 febbraio 2011

Compagnia Figli di Nessuno in collaborazione con Teatro Out Off

 

le-furberie-di-scapino-di-moliere-regia-roberto-trifiro-a-sx-al-centro-sonia-bonacina-foto-g.-pagano

A Teatro con Giada

Laureata in Editoria e giornalismo, amo viaggiare, divorare libri, riviste e granite al pistacchio… da siciliana verace. Sempre connessa, non vado da nessuna parte senza il mio portatile, sul quale spesso mi ritrovo addormentata perché intenta a lavorare fino a notte fonda. Tra tutti i posti in cui sono stata e ho vissuto, Milano è uno di quelli in cui vale davvero la pena di vivere e di cui si potrebbe parlare per ore: teatri, mostre e negozi che non hanno nulla da invidiare al resto dell'Europa e del mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento