Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Fattorini, rider perde causa: "No ad assunzione a tempo indeterminato"

All'azienda il 23enne chiedeva di essere inquadrato come dipendente per il periodo tra il 23 settembre 2016 e il 28 marzo 2017
Torna a Fattorini, rider perde causa: "No ad assunzione a tempo indeterminato"

Commenti (7)

  • Certo che ha perso la causa. Non capisco neanche perché gli avvocati abbiano intrapreso il ricorso. Il problema è a monte: contratti di lavoro ridicoli che permettono al solo datore di lavoro di scegliere come e quanto legare a lui un lavoratore o lasciarlo a casa per impedimento di rinnovo contratto. Sicuro che altri, disponibili a concedersi nonostante tutto, siano già dietro la porta! Ci sono lavoratori che da anni, vivono da precari.

  • Quelli che andrebbero purgati sono gli avvocati! Lo avranno talmente rimbambito per spennargli quattrini che andrebbero radiati. Solo un demente avrebbe potuto pensare di vincere una causa del genere!

  • mohamed vai a fan****** in egitto. e per colpa vostra che l italia va a rotoli... vai in Cairo a rivendicare il contratto a tempo indeterminato

  • Avatar anonimo di Marki Tanki
    Marki Tanki

    Ma io dico se accetti quel tipo di pseudolavoro allora accetti anche i lato oscuro. Fa comodo a te e a loro. Altrimenti basta non fare il rider e non sussiste il problema di essere sfruttati...

    • Avatar anonimo di Marki Tanki
      Marki Tanki

      quindi fanno quel lavoro con tutti quei rischi perché lo stipendio mantiene la famiglia? ma nn fatemi ridere, prendono pochi euro e 1 dito nell'occhio a consegna....

    • Convengo con S. Quando una famiglia non ha il sostentamento sufficiente, la necessità di lavoro immediato (spesso in nero o senza le dovute garanzie) spinge chiunque ad accettare il primo che si trova.

    • Forse sussiste solo il problema di morire di fame.... mai sentito parlare di sfruttamento dei lavoratori?

Torna su
MilanoToday è in caricamento