Resta grave l'uomo accoltellato dalla moglie davanti alla figlia di 15 anni: arrestata la donna

Non chiara la dinamica della violenza che potrebbe essere stata innescata dalla vittima

Repertorio

L'uomo è ancora in fin di vita mentre la donna è stata arrestata. E' questa l'evoluzione della lite familiare di via Montecassino a Milano che ha portato la donna, una 51enne, ad accoltellare il marito 52enne davanti a loro figlia di 15 anni.

Sono ancora gravi le condizioni dell'uomo di origine peruviana ricoverato all’ospedale San Raffaele dopo essere stato accoltellato dalla moglie nel loro appartamento in zona Ponte Lambro. Mentre le funzioni vitali sembra si siano stabilizzate, i medici stanno ora valutando eventuali danni neurologici che l’uomo potrebbe aver riportato.

A chiamare i soccorsi poco dopo le 20.30 di martedì era stata la figlia 15enne della coppia e sul posto erano intervenuti diversi equipaggi delle Volanti e il 118.

La donna, anche lei di origine peruviana, è stata arrestata per tentato omicidio mentre si sta cercando di chiarire la dinamica della violenza che potrebbe essere stata innescata dalla vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento