Tentato omicidio a Milano: accoltella il padre e la madre, poi tenta il suicidio, giovane arrestato

Probabilmente il figlio era sotto l'effetto di stupefacenti al momento dell'aggressione

Repertorio

Prima ha accoltellato il padre e la madre, poi ha rivolto la lama contro se stesso. Tentato omicidio-suicidio a Milano, dove un uomo di 28 anni è stato arrestato dalla polizia mercoledì pomeriggio, grazie alla chiamata di un vicino di casa (la storia).

E' accusato di tentato omicidio plurimo per aver accoltellato i genitori nel loro appartamento in via Andò, in zona Villapizzone. È accaduto attorno alle 18.20.

Il ragazzo, dopo aver aggredito i suoi, si è auto inferto alcune coltellate ed è stato trasportato in condizioni serie ma non in pericolo di vita all'ospedale Fatebenefratelli. Anche la madre, accompagnata al Sacco,non sembrerebbe in pericolo di vita. Il più grave è il padre, raggiunto da una coltellata alla schiena e attualmente in prognosi riservata. L'uomo, stando alle prime informazioni, lotta tra la vita e la morte.

Il movente del delitto è ancora da accertare. Secondo quanto si è appreso finora, il 28enne è un consumatore di droga e probabilmente era sotto effetto di stupefacenti al momento dell'aggressione. Gli agenti delle Volanti lo hanno trovato con il coltello ancora in mano.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento