Milano, paura in stazione Centrale: ragazzo armato accoltella persone a caso, due feriti

Paura verso le 7 di venerdì in stazione Centrale a Milano. Preso dai carabinieri un 23enne

Il coltello usato durante l'aggressione

È entrato nella cucina del ristorante "Panino Giusto" e ha rubato un coltello. Poi, dopo una discussione con una guardia giurata, ha iniziato a correre al piano terra della stazione e ha aggredito due persone a caso. 

Paura venerdì mattina in Centrale a Milano, dove due uomini sono stati accoltellati da un ragazzo di ventitré anni, cittadino libico, poi arrestato dai carabinieri del Radiomobile con le accuse di minaccia aggravata, lesioni aggravate gravi e continuate e possesso di arma atta ad offendere. 

Due accoltellati in Centrale a Milano

La follia del giovane è iniziata verso le 6.40, quando seguendo due dipendenti di "Panino Giusto" è riuscito a introdursi nel locale. Scoperto dalle donne, il 23enne è stato allontanato da un vigilante in servizio nello scalo ferroviario. Pochi minuti dopo, il ragazzo è tornato fuori dal negozio e da una fioriera ha recuperato un coltello che evidentemente aveva rubato nelle cucine della paninoteca. 

A quel punto, l'aggressore ha iniziato a correre nella Galleria delle carrozze minacciando chiunque gli capitasse a tiro. Il primo a cadere sotto i suoi colpi è stato un gambiano di venti anni, accoltellato al braccio destro mentre stava prelevando al bancomat. Pochi istanti dopo è toccato invece a un ivoriano di trenta anni, che si è ferito alle mani nel tentativo di difendersi da un fendente all'addome. 

Lo stesso 30enne è riuscito poi a far cadere il ragazzo e in quel momento sono arrivati i carabinieri, che lo hanno accompagnato in ospedale - aveva avuto un malore - e poi arrestato. 

Il gambiano colpito al braccio è finito al Fatebenefratelli in codice verde. Più gravi, invece, le condizioni del secondo accoltellato. I fendenti gli hanno reciso alcuni tendini: dovrà essere operato e i dottori della clinica Città Studi gli hanno diagnosticato una prognosi di cinquanta giorni. 

Il precedente in stazione Centrale

Il 18 maggio del 2017 sempre la stazione Centrale era stata teatro di un violento blitz di un 21enne, l'italo tunisino Tommaso Hosni, che senza motivo aveva accoltellato due militari e un agente della Polfer che stavano cercando di controllare i suoi documenti

Hosni è poi stato condannato a 5 anni e 8 mesi di carcere per tentato omicidio, lesioni e resistenza. I giudici gli avevano anche riconosciuto un parziale vizio di mente. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (36)

  • e la sicurezza dov'è, a prendere il caffe corretto

    • Federica Federica non preoccuparti della sicurezza che beve il caffè, spaventati più del tribunale che lo rimette in circolazione settimana prossima!!!il caffè corretto o meno sono pause concesse a tutti, penso che lavori, quindi anche tu avrai diritto di un break

  • risorsa da mantenere

  • E sti piddini pensano solo a rifare le piazze, a costruire palazzi, a mettere vincoli ai diesel o comunque a scassare gli zebedei agli onesti cittadini.... andate a casa che è meglio per tutti

  • Salah e Majalino contenti?

  • Ma perché non lo si poteva abbattere con un arma da fuoco subito?

  • Dategli una coltellata alle mani recidendogliele e mandatele a Palazzo Marino!

  • Come siamo messi con i rimpatri? 600 mila e tutti a spasso. Altro che sicurezza.

  • Si ma impara a fare il tuo lavoro! Lo abbiamo fermato noi guardie giurate.

  • Milano capitale dell’inclusione...e città sempre più sicura. Grazie a tutti gli illuminati di sinistra che hanno reso possibile questa realtà. Grazie di cuore.

  • Salah mi sa che il cittadino libico era un po' razzista...o dobbiamo fustigarci perché a causa nostra non lo abbiamo integrato e lui triste ed emarginati ha iniziato ad accoltellare la gente...ma si come dice il sindaco..."va tutto bene"

  • Grazie sindaco Salah.

  • Vediamo cosa combinerà la prossima volta.... visto che a breve sarà fuori

  • sempre questi africani del c.a,z.zo

  • come sempre loro ... sempre loro

  • facciamo una manifestazione x questa povera risorsa

    • grande cupo

  • la soluzione al problema non può essere stare alla larga dai luoghi infestati da balordi! bisogna allontanare e riquali******re con fermezza! io che abito a 50 metri dalla stazione centrale cosa dovrei fare ? non esco più di casa? vendo la casa? siamo alla follia!!!!!

  • Cosa faremmo senza le nostre preziose Risorse??!!

  • Basta non andare piu' in stazione centrale, gli italiani inizino a pensare di comprarsi un auto piccola che ne so una suzuki ignis, macchina che ogni lavoratore può comprarsi dato che ormai le tirano dietro, anche solo a noleggio se occorre fare un viaggio. Ci sono tante e sempre più società che noleggiano in varie forme auto di ogni tipo e genere, se uno vuol spendere poco può pensare anche a servizi come blablacar !!! Informatevi non si può più rischiare per questi ba star di !!

    • Ma che dici, non si pulisce la casa mettendo la polvere sotto il tappeto

  • Le citta', più in balia di squilibrati e violenti, la sfortuna capitarci dentro....

  • Grande Roberto!!!!!! quando avrai finito con le manifestazioni di piazza insieme ai tuoi amici del pd e al tuo amicone Beppe..... fatti un giro in centrale apprezzerai appieno la milano multietnica... buona passeggiata

  • Una risorsa

  • Roberto spiace che tu non fossi in Centrale stamattina magari accanto a queste did persone

    • Roberto è un Troll rosso !

  • Godo che le vittime sono come lui !!!!

  • Sala nn va a passeggiare in Centrale....

  • problemi a milano? zero .....vero beppe!

  • Tranquilli, non c'è nessun problema sicurezza a Milano...se hai la scorta

    • Questi individui non sono degni neppure di essere considerati comunisti, dato che quelli veri amavano l’Italia è avrebbero dato la vita per liberarla da questa f3ccia

    • ...o se hai la pistola...

    • Studia le statistiche internazionali anziché postare commenti idioti, oppure cambia città, magari in una amministrata dalla Lega dove la sicurezza é garantita!

      • Bravo mi hai convinto, ha vinto un Libico

      • Roberto sei talmente idiota e rosso che non sei degno di scrivere...accogli a casa tua queste risorse..ma che cazz parli a fare di statistiche e statistiche.. finto buonista maial e comunista

      • Posso citare quelle nazionali. Milano prima città per reati

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a catena sulla Cassanese: schianto tra sette auto, due feriti gravi

  • Attualità

    Milano invasa da Ofo vandalizzate e abbandonate: "Nessuno vuole ritirarle"

  • Cronaca

    Milano, paura per una ragazza in corso Como: sviene dopo un cocktail di alcol e cocaina

  • San Siro

    Via Abbiati, patto con cittadini e associazioni: ecco il nuovo arredo urbano

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

Torna su
MilanoToday è in caricamento