Uomo accoltellato alla gola a Ponte Lambro: aggressore 'tradito' da un articolo di giornale

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri ed è accusato di tentato omicidio aggravato. I fatti

Foto D. Bennati.

Mercoledì primo agosto ha capito tutto, dopo aver visto la notizia sui giornali. Ed è andato a raccontare tutto ai carabinieri. Aveva letto che uomo era stato accoltellato in via Guido Ucelli di Nemi 31, alle 22.50 del giorno prima. Proprio a quell'ora aveva accompagnato un suo conoscente lì: stesso civico, davanti alla fermata dell'autobus 45 dove era rimasta evidente la scia di sangue, stesso orario. Il suo amico, un ragazzo ecuadoregno di 22 anni, aveva discusso con un nordafricano per questioni di droga. I due si erano allontanati sotto i portici per 'parlare' mentre lui era rimasto sullo scooter ad aspettare. Poche decine di secondi, poi il 22enne era tornato da solo ed insieme erano andati via senza che lui si rendesse conto di nulla, fino alla comparsa della notizia online.

Dopo la sua testimonianza - anche se la posizione del testimone, un 20enne sudamericano, è al vaglio dell'autorità giudiziaria - i militari della Compagnia Milano Porta Monforte, arrivati sul luogo con diverse pattuglie per fare i rilievi, hanno arrestato l'ecuadoriano. Il ragazzo, noto per piccoli precedenti e disoccupato, è stato ammanettato a casa sua. E' accusato di tentato omicidio aggravato.

Quella sera, stando alla prima ricostruzione dei carabinieri, avrebbe tirato fuori il coltello con la pretesa di avere un rimborso per una dose di cocaina mediocre. Il suo avversario, un marocchino di 28 anni con precedenti per droga, si è salvato per una questione di centimetri: la coltellata con la quale lo aveva colpito, infatti, era arrivata ad un passo dalla giugulare ma per fortuna la lama si era fermata prima. Poi, fortunatamente, un passante lo aveva notato mentre perdeva vistosamente sangue dal collo, ed aveva chiamato il 118 che ha portato il ferito al Policlinico, da dove è stato dimesso alcuni giorni dopo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento