Un passante lo trova in un lago di sangue, uomo accoltellato alla gola a Ponte Lambro

Il caso è seguito dai militari della Compagnia Porta Monforte, arrivati con diverse pattuglie

La scia di sangue (Foto di D. Bennati)

Si è salvato per una questione di centimetri e adesso non è in pericolo di vita. La coltellata con la quale lo hanno colpito, infatti, è arrivata ad un passo dalla giugulare ma per fortuna la lama si è fermata prima. Così come fortunatamente un passante lo ha notato mentre perdeva vistosamente sangue dal collo, ed ha chiamato il 118.

Misteriosa aggressione - al momento non sono stati trovati i responsabili, né si sono capite le ragioni della lite - poco prima delle 23 di martedì in zona Ponte Lambro a Milano. Attorno alle 22.50, una persona ha telefonato all'Azienda regionale emergenza urgenza per chiedere aiuto. Sul posto - via Guido Ucelli di Nemi 31- dalla centrale operativa inviano subito un'ambulanza e due automediche in codice rosso. 

Il ferito, identificato in un secondo momento, è un marocchino di 28 anni. L'uomo è irregolare sul territorio italiano ed era già noto alle forze dell'ordine per droga. Non è ancora chiaro chi lo abbia aggredito e, secondo una prima indicazione, martedì sera era ubriaco. Lungo il marciapiedi era evidente la scia di sangue lasciata dal ferito, poi trasporto al Policlinico ma fuori pericolo.

Il caso è seguito dai militari della Compagnia Milano Porta Monforte, arrivati sul luogo con diverse pattuglie per fare i rilievi. Per il momento, fanno sapere i carabinieri, non si esclude nessuna pista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento