Accompagna l'amico in Questura per fare una denuncia, ma è ricercato: arrestato 34enne

In manette un marocchino di trentaquattro anni: deve scontare oltre due anni di carcere

Ha accompagnato l'amico in Questura perché doveva formalizzare una denuncia. Ma alla fine proprio lui da quella Questura è uscito in manette. 

Un uomo di trentaquattro anni, un cittadino marocchino, è stato arrestato lunedì mattina dalla polizia in esecuzione di un ordine di carcerazione per una pena di due anni e quindici giorni di carcere per rapina e lesioni personali. 

I guai per il ricercato sono iniziati quando ha deciso di presentarsi all'ufficio denunce insieme all'amico, un suo connazionale. Quando i poliziotti li hanno identificati, hanno scoperto che il 34enne era una loro vecchia conoscenza e che aveva ancora una pena da scontare. Così, per lui è scattato l'arresto e si sono aperte le porte del carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento