Fu sfregiato con l'acido dal marito dell'amante: riceve nuove minacce

Considerato mandante, l'ex marito della nuova compagna è stato condannato anche in appello, ma è libero

Non c'è pace per Antonello Mele, sfregiato con l'acido il 21 settembre 2009. L'uomo, ex dirigente d'azienda, ha ricevuto nuove minacce: una scritta di insulti sullo sportello della sua automobile. E poi gli squilli al telefono, con nessuna voce dall'altra parte. Mele non può non ricordare immediatamente quanto era successo nel 2009: anche in quella occasione, prima dell'aggressione fisica, questi "segnali d'avvertimento". 

Colui che è considerato il mandante dell'aggressione, cioè Felice Ravasi, l'ex marito della nuova compagna di Mele, è stato condannato in primo grado nel marzo del 2014 e poi anche in appello a febbraio 2016. Tuttavia è ancora in libertà. La preoccupazione che Ravasi c'entri con gli ultimi episodi di minaccia è, naturalmente, sulla carta. Al momento non c'è alcuna prova su questo. Tuttavia il timore è forte. E intanto Mele continua a non riuscire a trovare lavoro: dopo varie operazioni chirurgiche e la perdita dell'occhio sinistro, nessuno vuole assumere l'ex dirigente per impieghi a contatto col pubblico, compatibili con la sua esperienza professionale. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rho, due uomini investiti da un treno: morti

    • Cronaca

      Milano, soldi a chi ospita un senzatetto in casa

    • Cronaca

      Blocco traffico sempre più vicino: smog da Pm10 alle stelle, quinto giorno “fuorilegge”

    • Video

      Blitz dei vegani contro Cruciani: “Sì, sono a favore della caccia, volete uccidermi?”

    I più letti della settimana

    • Sciopero Atm venerdì 16 dicembre: stop a metropolitane, autobus e tram per quattro ore

    • Paura alla mostra di Real Bodies: visitatore sviene per due volte e resta incosciente

    • Milano, ubriaco sulla banchina della metro, cade e viene investito: salvo per miracolo

    • Terrorismo, arrestato un 30enne legato allo Stato Islamico: «Pronto a colpire in Italia»

    • Treno travolge e uccide un uomo nella stazione di Magenta: forse è un suicidio

    • Milano, incendio all'ospedale San Raffaele

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento