Aggredirono ferrovieri a Villapizzone: chiedono processo con rito abbreviato

I sei sudamericani ritenuti responsabili hanno chiesto il rito abbreviato che prevede, in caso di condanna, lo sconto di un terzo della pena

L'aggressione in un video

Hanno chiesto il rito abbreviato i sei giovani sudamericani della gang Ms13 che aggredirono due ferrovieri a Villapizzone l'11 giugno 2015. Uno dei due, ferito con un colpo di machete, rischiò l'amputazione del braccio. Il rinvio a giudizio nei confronti dei sei ragazzi è stato disposto il 17 ottobre dal gip Giuseppe Gennari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rito abbreviato consente lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna. A processo andranno il salvadoregno Josè Ernesto Rosa Martinez, accusato di avere materialmente colpito col machete, e altri tre sudamericani tuttora in carcere, oltre a due ulteriori ragazzi indagati. Su un ulteriore elemento del gruppo procede il tribunale dei minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

Torna su
MilanoToday è in caricamento