Aggredirono ferrovieri a Villapizzone: chiedono processo con rito abbreviato

I sei sudamericani ritenuti responsabili hanno chiesto il rito abbreviato che prevede, in caso di condanna, lo sconto di un terzo della pena

L'aggressione in un video

Hanno chiesto il rito abbreviato i sei giovani sudamericani della gang Ms13 che aggredirono due ferrovieri a Villapizzone l'11 giugno 2015. Uno dei due, ferito con un colpo di machete, rischiò l'amputazione del braccio. Il rinvio a giudizio nei confronti dei sei ragazzi è stato disposto il 17 ottobre dal gip Giuseppe Gennari.

Il rito abbreviato consente lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna. A processo andranno il salvadoregno Josè Ernesto Rosa Martinez, accusato di avere materialmente colpito col machete, e altri tre sudamericani tuttora in carcere, oltre a due ulteriori ragazzi indagati. Su un ulteriore elemento del gruppo procede il tribunale dei minori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna cerca di derubare Pio e Amedeo in Centrale: loro la scoprono e la filmano. Video

  • Il figlio torna tardi a casa: papà scende, prende a schiaffi gli amici 17enni e ne accoltella uno

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, Deejay Ten domenica 13 ottobre: vie chiuse e mezzi Atm deviati, il piano viabilità

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

  • Il colpo da un milione di euro a Milano e la fuga con la Fiat Uno: presa la "banda del buco"

Torna su
MilanoToday è in caricamento