Bollate, poliziotti aggrediti mentre fanno un'ispezione alle celle

Gli agenti sono stati affrontati da un gruppo di detenuti armati di mazze di legno

Il carcere di Bollate

Incredibile e violenta rivolta, a Bollate, di un gruppo di detenuti contro gli agenti di polizia penitenziaria che stavano per dare corso ad una perquisizione ordinaria nelle celle.

Sabato 18 marzo, i poliziotti si sono visti affrontati dai detenuti che li minacciavano con mazze di legno e sgabelli, completamente fuori controllo. La situazione è poi tornata nella normalità, ma il Sappe (sindacato autonomo di polizia penitenziaria), nel riferire l'episodio, ricorda che pochi giorni prima un gruppo di detenuti aveva scatenato una rissa all'interno del carcere, a colpi di mazze di ferro. Bilancio, due in ospedale e tre in infermieria. 

«La situazione è pericolosa», denuncia Alfonso Greco, segretario lombardo del Sappe: «Non si riesce a comprendere il perché si verifichino tali episodi così frequentemente presso questo carcere, pioniere del tanto decantato "Progetto Bollate", e nel quale dovrebbe fare ingresso solo utenza selezionata. Piuttosto esso si è trasformato in un Istituto nel quale gli agenti quotidianamente rischiano la loro incolumità e si trovano costretti a gestire detenuti che proferiscono parole del tipo "qui comandiamo noi"». E Donato Capece, segretario nazionale del Sappe, parla di situazione allarmante nelle carceri: «Ogni nove giorni un detenuto si toglie la vita in cella, ogni giorno ci sono in media 23 atti di autolesionismo e tre tentati suicidi sventati dagli agenti. Aggressioni, risse, rivolte e incendi sono all'ordine del giorno».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • visto che si annoiano e quindi subentra depressione e suicidio, mandiamoli ad arare i campi e ricostruire le zone terremotate..

  • ..che incompetenza! ma come si fa a non riuscire a gestire un carcere. Imparate dagli Stati Uniti.

  • Avatar anonimo di Daniele
    Daniele

    ormai il carcere italiano è diventato un albergo con tutte le comodità bisogna rinchiuderli tutto il giorno e darli da mangiare solo pane e acqua a questi delinquenti.

  • ogni nove giorni un suicidio in carcere? ce ne son di più fuori dal carcere.. dov é il problema? Autolesionismo? E quindi?? Meglio che "lesionismo" che farebbero fuori...Si parte dal titolo che vengon assalite le guardie (grottesca la cosa) e si arriva alla quasi giusti******zione per le condizioni nelle carceri? Non è un ospedale...dove non hai scelta se averne bisogno o meno.. quindi.. non vedo il problema

Notizie di oggi

  • Politica

    Corteo “No Invasion” a Milano, tensione in stazione centrale tra immigrati e manifestanti

  • Cronaca

    Torna a casa dalla moglie per riprendere la sua auto, poi entra e si lancia dalla finestra: morto

  • Video

    A Milano la truffa del pastello e delle noci: due uomini arrestati, ecco come funziona | Video

  • Viabilità

    Giro d’Italia a Milano, 'mini' blocco del traffico: tutte le strade chiuse e i divieti di sosta in città

I più letti della settimana

  • Milano, è tornato a casa il 14enne Andrea Vollaro: ritrovato dai carabinieri in stazione

  • Spaccio di droga, risse e buttafuori violenti: il questore chiude cinque noti locali di Milano

  • Segrate, spara in testa alla ex moglie e poi a se stesso: morti entrambi, si stavano separando

  • Andrea, il ragazzino di 14 anni scomparso a Milano: l’ultimo avvistamento in Duomo

  • È in vendita anche a Milano la “marijuana legale”: ecco dove si può comprare EasyJoint

  • Metro, sì al prolungamento di “rossa” e “lilla”: la M1 e la M5 verso Monza e Settimo Milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento