Milano, pugnalato in strada con un coltello lungo 30 centimetri: fermato l'aggressore

È successo all'angolo tra via Morgantini e via Civitali nella serata di sabato 27 luglio

Il luogo dell'accoltellamento (B&V Photographers)

Una profonda ferita al torace, a pochi centimetri dal cuore. Un coltello da cucina lungo 32 centimetri trovato sotto a un'auto insieme a una maglietta zuppa di sangue. E poi un uomo di 32 anni ricoverato in prognosi riservata al Niguarda (piantonato dalla polizia) e un altro, un 26enne, fermato con la pesante accusa di tentato omicidio. Sono gli elementi di una brutale aggressione avvenuta a Milano all'angolo tra via Morgantini e via Civitali nella serata di sabato 27 luglio. E la polizia non ha nessun dubbio: ad accoltellare il 32enne, cittadino marocchino irregolare in Italia, sarebbe stato il 26enne, suo connazionale e anche lui irregolare.

La lite e le coltellate: l'aggressione in via Morgantini

Tutto è accaduto intorno alle 22.30 quando una residente ha chiamato le forze dell'ordine notando tre persone che stavano litigando animatamente. In pochi attimi la situazione è degenerata: il 26enne — secondo quanto ricostruito dalla polizia — avrebbe estratto il coltello e avrebbe sferrato il fendente.

Il coltello si è conficcato nel torace dell'uomo, a pochi centimetri dal cuore. Tutto questo sotto gli occhi di un'altra persona che, sempre secondo la ricostruzione degli investigatori, avrebbe cercato di dividere i due.

Le condizioni del 32enne sono subito apparse gravi, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. Stabilizzato dai sanitari è stato trasportato a sirene spiegate all'ospedale di Niguarda dove è stato operato d'urgenza nel cuore della notte. Attualmente è ricoverato in ospedale, piantonato dagli agenti. E la prognosi è riservata.

Il presunto aggressore, invece, sarebbe stato notato dagli agenti mentre cercava di nascondere sotto una macchina l'arma e una maglietta zuppa di sangue. Il coltellaccio, lungo 32 centimetri, è stato sequestrato. Non ci sarebbe nessuna traccia, invece, dell'uomo che avrebbe cercato di dividere i due: sarebbe scappato facendo perdere le sue tracce. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul caso indaga la Questura

Per il momento non è chiaro perché vittima e aggressore stessero discutendo. Sul caso stanno indagando gli agenti della Questura di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

Torna su
MilanoToday è in caricamento